Nel primo semestre del 2022 in Liguria sono state raccolte e avviate a riciclo 18 tonnellate di lampadine esauste.

I dati sono forniti da Ecolamp, consorzio nazionale specializzato nel recupero e smaltimento di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche del settore illuminotecnico.

In particolare, Genova si conferma la provincia più virtuosa della regione, con 9 tonnellate gestite. A seguire Savona (4 tonnellate), Imperia (3 tonnellate) e La Spezia (2 tonnellate).

Nel primo semestre del 2022 Ecolamp ha gestito, in tutta Italia, 1.406 tonnellate di rifiuti di raee. In particolare, il consorzio ha raccolto e riciclato 601 tonnellate di piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi di illuminazione giunti a fine vita (raggruppamento R4), e 806 tonnellate disorgenti luminose esauste (raggruppamento R5).

«Nei primi sei mesi del 2022 – commenta Fabrizio D’Amico, direttore generale di Ecolamp – la raccolta conferma la presenza di aree particolarmente virtuose. L’obiettivo del Consorzio è continuare a sostenere la raccolta su tutto il territorio nazionale, grazie a campagne informative rivolte a cittadini e installatori e ad una sempre più ampia gamma di servizi dedicati ai raee di illuminazione e agli altri piccoli rifiuti elettrici ed elettronici da smaltire, a beneficio della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare».

Foto: Mario Guerra

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.