Il Servizio fitosanitario della Regione Liguria, su mandato della Conferenza Stato-Regioni, partecipa al progetto pilota Sudoco (Sportello unico doganale e dei controlli) del Porto della Spezia.

«Un passo importante per La Spezia e per tutta la Liguria – commenta il vicepresidente con delega all’Agricoltura Alessandro Piana – dopo l’apertura nel 2020 del primo Centro unico dei servizi, negli appositi spazi allestiti dall’Autorità di sistema portuale Mar ligure Orientale nel retroporto di Santo Stefano Magra. Partecipare alle attività del comitato di coordinamento e monitoraggio permanente dello Sportello unico doganale e dei controlli si tradurrà per i nostri uffici in un ulteriore snellimento burocratico, in un maggiore efficientamento e nella rispondenza ai più alti standard di innovazione, digitalizzazione e sostenibilità».

L’esperienza spezzina potrà essere un primo passo per estendere queste innovazioni di processo a tutta la portualità ligure, contribuendo a rilanciare la competitività del sistema Paese.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.