Giovanni Toti è al quarto posto nella classifica sul gradimento dei  governatori riportata nel” Governance poll 2022″ di Noto Sondaggi per il Sole 24 Ore. Lo precedono Luca Zaia (Veneto), Massimiliano Fedriga (Friuli) e Stefano Bonaccini (Emilia-Romagna). Nella classifica si mettono a confronto il giudizio complessivo sull’operato dei presidenti di Regione e sui sindaci della città capoluogo con i voti ottenuti il giorno dell’elezione.

Le interviste sono state effettuate mediante questionari tra l’1 marzo e il 26 giugno 2022.

Toti ottiene una percentuale del 61%, aumentata di 5 punti rispetto al giorno delle elezioni (56,0%).

«Il consenso in questa regione – commenta il governatore ligure –  è frutto di un lavoro serio, a volte anche impopolare, mio e di tante persone che credono in una Liguria protagonista di una crescita felice (che tanto ci allontana dai nostri avversari della decrescita infelice). L’agenda in Liguria non la dettano i social o il consenso facile. Le decisioni vengono prese solo per il bene dei cittadini, che evidentemente l’hanno capito e si fidano di me. Ne sono fiero e non deluderò la loro fiducia».

Poiché i sindaci ancora freschi di voto  popolare godono di un certo vantaggio competitivo, spiega il Sole 24 Ore, il Governance Poll evita di misurare il consenso degli eletti nelle amministrative 2022. Quindi nella classifica non compaiono il sindaco di Genova, Marco Bucci, e quello della Spezia,   Pierluigi Peracchini.

Marco Russo, eletto sindaco di Savona nell’ottobre 2021,  è  al  nono posto con il 58,5% del gradimento (62,3% il consenso il giorno delle elezioni).  Il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, eletto nel 2018, è al 67° posto con il 47,0%  (52,1% dei voti nel 2018)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.