In arrivo 36 mila euro di finanziamento ministeriale per la messa in sicurezza idrogeologica del centro di raccolta dei rifiuti, nell’ex cava di Bacezza a Chiavari.

«Il mio mandato — dice il neo sindaco Federico Messuti — si apre all’insegna della continuità, dopo i 2 milioni ottenuti dal Pnrr per il recupero del parco di villa Rocca oggi la notizia di un ennesimo finanziamento per la sistemazione dell’ex cava di Bacezza».

A novembre 2019 una frana aveva distrutto la rete paramassi collocata sopra la struttura, divelto la recinzione a bordo strada e invaso la careggiata, determinando la chiusura momentanea del centro e disagi al sistema di raccolta dei rifiuti. Il fondi ministeriali andranno a finanziare la progettazione definitiva ed esecutiva della messa in sicurezza idrogeologica del centro di raccolta.

«Abbiamo — spiega il sindaco — realizzato lavori di somma urgenza che hanno eliminato il pericolo imminente e fatto riprendere le attività del centro. È fondamentale aumentare il grado complessivo di sicurezza dell’area e, per questo motivo, abbiamo già approvato nel 2021 la progettazione preliminare per il completamento degli interventi necessari, per un importo complessivo di oltre 521 mila euro e, grazie a queste ultime risorse ricevute dal ministero, otterremo la progettazione esecutiva che ci permetterà appaltare l’opera».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.