Apertura in ribasso per le principali borse europee, nel giorno del dato sull’inflazione americana. Parigi cede lo 0,47% a 6.015 punti, Londra lo 0,45% a 21.388 punti, Francoforte lo 0,81% a 12.800 punti.

Apertura in calo anche a Piazza Affari: a Milano l’indice Ftse Mib cede lo 0,37% a 21.404 punti. Nuovo tonfo di Saipem (-24,12%), perdono quota anche Bper Banca (-3,84%), e Leonardo (-3,79%), dopo i guadagni di ieri. Giù anche Stellantis (-2,47%). Pochi i rialzi questa mattina nel listino principale: salgono Campari (+1,02%), Moncler (+0,7%).

Sul fronte asiatico, Tokyo ha guadagnato lo 0,54%.

Prezzo del petrolio in lieve aumento oggi sui mercati delle materie prime: il barile di greggio con consegna ad agosto passa di mano a 95,89 dollari con un aumento dello 0,05%. Il Brent con consegna a settembre è scambiato a 99,64 dollari con un aumento dello 0,15%.

Apre in rialzo a 178 euro al MWh il gas naturale sulla piazza di Amsterdam. In crescita del 3,12% i contratti futures sul mese di agosto.

I cambi: l’euro passa di mano a 1,0038 dollari, rispetto allo yen la moneta unica scambia a 137,5100.

Lo spread Btp/Bund questa mattina segna 203 punti, con il rendimento del Btp decennale benchmark a +3,14%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.