L’impennata di ricoveri di pazienti Covid obbliga gli ospedali, come richiamato da Alisa, ad aprire reparti dedicati ai posti letto per chi è positivo al virus.

Per questo il Galliera ha disposto 20 posti letto che però andranno a scapito della chirurgia di elezione.

Trasferite così le strutture di Ortopedia delle articolazioni e Urologia in altre sale chirurgiche.

Le attività chirurgiche programmate saranno quindi ridotte e commisurate alla reale disponibilità di posti letto, comunica il Galliera, avendo come priorità i pazienti oncologici e situazioni comprovate per cui il rinvio dell’intervento possa creare sicuro rischio, o nocumento nell’immediato o nel breve periodo.

La programmazione chirurgica possibile e attuabile, secondo le indicazioni sopra richiamate, sarà concordata e validata dai rispettivi direttori di Dipartimento di area chirurgica.

A fine giugno Filippo Ansaldi, direttore generale di Alisa aveva aggiornato il piano di preparedness in area metropolitana genovese con la disponibilità di posti letto destinati a pazienti Covid che passa da 95 a 143 (35 Villa Scassi, 48 San Martino, 60 Galliera).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.