Nell’entroterra savonese, a Martina, vicino a Urbe, è stata inaugurata la casa “Ucraina – Odessa” che ospiterà sei famiglie ucraine, fino a un massimo di 30 persone, in sei appartamenti.

La struttura, donata a titolo gratuito da un benefattore, è stata attrezzata dall’Associazione Ginestra Odv presieduta da Igor Mendelevich, ambasciatore della città di Odessa, anche grazie al contributo economico di Fnp Cisl Liguria (Federazione dei pensionati del sindacato),  Anteas Liguria (associazione di volontariato promossa dalla Fnp e Cisl) e le loro relative strutture territoriali.

La struttura oggi è pronta a essere un punto di riferimento per il territorio savonese che in questi mesi ha saputo dimostrare generosità nei confronti della popolazione ucraina. «È una giornata che ci riempie di orgoglio – spiega Mendelevich – tanto è stato fatto ma molto altro vogliamo fare e questa casa è la dimostrazione della nostra volontà di essere sempre presenti. Ringraziamo la Fnp Cisl e Anteas Liguria che sono stati al nostro fianco».

«Siamo felici di aver potuto dare il nostro contributo per realizzare questa struttura − dichiara Sergio Migliorini, segretario generale Fnp Cisl Liguria − che potrà non solo ospitare le famiglie ucraine ma crediamo anche dare loro un po’ di serenità. È un gesto che dimostra come il sindacato debba essere sempre anche senso di appartenenza e voglia di aiutare le persone che hanno bisogno».

«La nostra missione − racconta Walter Calcagno, presidente Anteas Liguria − è quella di essere sempre al fianco del volontariato, abbiamo subito accettato con entusiasmo questa proposta che si traduce in un’iniziativa concreta a favore di diverse famiglie ucraine che meritano una nuova vita dopo tanta sofferenza».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.