Approvato dalla giunta comunale di Rapallo il progetto di fattibilità tecnico-economica per l’inserimento nel programma delle opere pubbliche il consolidamento strutturale, adeguamento impiantistico ed efficientamento energetico della piscina comunale.

Un lungo lavoro, iniziato negli anni dal vicesindaco Piergiorgio Brigati e portato avanti insieme all’assessore Filippo Lasinio che insieme agli uffici hanno studiato a fondo le pratiche e reperito le risorse. Il progetto di fattibilità propone un risanamento conservativo dell’immobile che consenta di svolgere la funzione d’uso cui è dedicato.

La progettazione dovrà pertanto essere improntata sulla messa in sicurezza degli elementi strutturali e di adeguamento impiantistico, non trascurando gli aspetti di efficientamento energetico nell’ottica di una progettazione integrata che possa ottimizzare le diverse soluzioni presenti sul mercato tenendo conto delle caratteristiche dell’impianto esistente.

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori cuba un importo complessivo di 2,5 milioni di euro.

«I lavori saranno divisi in due lotti; il primo lotto in partenza nei primi mesi del 2023 prevede tutte le opere di messa in sicurezza del tetto e dei locali di filtraggio, il secondo sarà invece dedicato all’efficientamento energetico della struttura – dichiara l’assessore Lasinio – Questo cospicuo investimento è il frutto del lungo lavoro portato avanti negli anni insieme al vicesindaco Pier Giorgio Brigati per rendere la struttura natatoria in primo luogo più sicura. Continuiamo nel contempo a lavorare per reperire le risorse anche per un restyling che modernizzi anche dal punto di vista estetico questo importante edificio sportivo su cui lavoriamo con il consigliere Vittorio Pellerano per futuri grandi eventi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.