Un palazzo storico in riva al mare restaurato in modo da unire design contemporaneo e atmosfere retrò: l’Hotel Windsor riapre, dopo quasi vent’anni, sulla spiaggia di Laigueglia.

Il progetto imprenditoriale porta la firma di Alessandro Sironi – già titolare del Filario Hotel & Residences sul lago di Como – affiancato per la direzione creativa dalla moglie Alice Muzzioli, e dallo studio Blesi Subitoni per l’interior.

«Il progetto dell’hotel Windsor nasce dall’attrazione per quei luoghi tipicamente italiani ancora sconosciuti al turismo internazionale. Piccoli borghi dove autenticità e semplicità sono elementi distintivi nel creare un’esperienza di viaggio davvero speciale».

Nato a fine Ottocento col nome di Pensione Luciano, poi ribattezzato Hotel Concordia e infine Hotel Windsor, l’albergo era una meta in voga negli anni Sessanta, l’epoca d’oro della Riviera Ligure. Il restauro rende omaggio a quegli anni e si inserisce nel paesaggio: l’edificio ha mantenuto la sua facciata elegantemente decorata, creando un piacevole contrasto con gli interni, dove il design è protagonista assoluto.

Affiliato a Design Hotels, Hotel Windsor alterna elementi minimal a dettagli decorativi, come il pavimento in seminato, la boiserie geometrica in noce canaletto, i dettagli in ottone.

Le aree comuni, caratterizzate da ampie vetrate proiettate sul mare, sono arredate con pezzi iconici firmati dai maestri italiani del ventesimo secolo − come le sedie Marocca di Vico Magistretti per De Padova − e da progettisti contemporanei, come le sedie Wild disegnate da Piero Lissoni per Bonacina 1889 e l’illuminazione di Davide Groppi. Anche le 25 camere − divise in 7 categorie, tra cui Junior Suite, Wellness Room e Deluxe Vista Mare – sono arredate con mobili “custom made”, pezzi di design − tra le chicche, lo scrittoio Pa’ 1947 di Ico Parisi e la sedia 699 Superleggera di Gio Ponti per Cassina − e opere d’arte realizzate ad hoc. Tra queste, una rivistazione dell’atelier Ovo delle tradizionali teste di moro, personalizzate con dettagli che richiamano il territorio ligure. Tutte le stanze godono di splendidi affacci sul mare o sui vicoli pittoreschi di Laigueglia.

Il ristorante e l’area bar fronte mare − aperti anche agli ospiti esterni − propongono, a pranzo, cena e aperitivo, un mix di sapori liguri, cucina tradizionale italiana e creazioni d’avanguardia. La mise en place dialoga con la splendida natura tutt’intorno: il legame tra cibo e genius loci è infatti al centro della proposta del ristorante, dove protagoniste sono la materia prima – soprattutto pesce locale, ma anche carni provenienti dall’entroterra e verdure e ortaggi a chilometro zero – e la magnifica vista.

Una spiaggia di sabbia privata si estende tra l’albergo e le onde del Mar Ligure. Uno spazio che strizza l’occhio allo stile Sixties, grazie agli ombrelloni beige realizzati su misura da artigiani italiani, abbinati ai lettini di design Kettal nei toni del verde salvia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.