La Spezia, approvato progetto ricostruzione due palazzine Erp di via Bologna

Il progetto fa parte di un programma di efficientamento energetico del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica che la Regione ha pianificato su tutto il territorio ligure

La Spezia, approvato progetto ricostruzione due palazzine Erp di via Bologna

Al via il progetto di demolizione e ricostruzione delle palazzine di Edilizia Residenziale Pubblica di via Bologna alla Spezia, un intervento   atteso da anni su due edifici   evacuati per problemi statici. Le due palazzine, composte ciascuna da 16 alloggi, erano state costruite nel 1974. A seguito della comparsa di lesioni e deformazioni della struttura, Arte Spezia ha predisposto degli accertamenti. Le indagini conoscitive hanno comprovato l’esistenza di problematiche tali per cui è stato predisposto lo sgombero e sono stati dichiarati inagibili gli immobili. Arte Spezia, quindi, ha provveduto ad individuare alloggi idonei per ricollocare le famiglie assegnatarie ed ha sostenuto le spese per il trasferimento.

Grazie all’opportunità offerta dal Bonus 110 è stato avviato il programma di demolizione ricostruzione dei due stabili. È stata intrapresa nei giorni scorsi la procedura di gara per l’affidamento dei lavori, che verranno realizzati attraverso una procedura di parternariato pubblico privato. La pubblicazione dell’avviso di gara sulla Gazzetta Europea è prevista il prossimo 10 giugno. I lavori avranno inizio a settembre 2022 per terminare a dicembre 2023.

Il progetto prevede un investimento complessivo di euro 8.682.306,00 per la demolizione di 32 alloggi e la ricostruzione di 40 nuove unità abitative di Edilizia residenziale pubblica, in fabbricati energetici antisismici di classe energetica A 4. Un intervento di riqualificazione urbana che prevede anche il recupero di una porzione del quartiere Mazzetta.

Il progetto fa parte di un programma di efficientamento energetico del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica che la Regione Liguria, grazie alle quattro Arte,  ha pianificato su tutto il territorio ligure. Grazie al Fondo complementare al Pnrr nello spezzino vengono assegnati 7,6 milioni di euro per interventi su 72 alloggi.

Arte Spezia investirà 7,3 milioni di euro per lavori in 60 alloggi, 12 situati a Santo Stefano di Magra e 48, di cui 24 alloggi per mobilità, a Sarzana. Il Comune della  Spezia riceverà ulteriori 223 mila euro per interventi su 3 ulteriori alloggi Erp. II Comune di Monterosso al Mare investirà 166 mila euro per opere su 9 alloggi. Grazie alle opportunità offerte dal Bonus 110, Arte Spezia ha allo studio un programma di interventi, sfruttando l’opportunità del Bonus 110%, su ulteriori 294 alloggi, per un investimento complessivo di euro 35,9 milioni. Infine, grazie all’impegno della Regione Liguria, è stata risolta la  questione della liquidazione della Cooperativa Edilizia La Marina.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.