La giunta regionale ha varato il Piano integrato di attività e organizzazione (Piao) che pone Regione Liguria all’avanguardia nella gestione del personale, in linea con quanto avvenuto nel corso della pandemia dove in sole 48 ore i dipendenti sono stati messi in condizione di lavorare in sicurezza offrendo le medesime prestazioni in termini di efficienza alla cittadinanza.

L’articolo 6 del DL 9 giugno 2021 n. 801, convertito con la legge n. 6 agosto 2021, n. 113, ha introdotto nell’ordinamento il Piano Integrato di attività e organizzazione (Piao), che assorbe una serie di piani e programmi già previsti dalla normativa, in particolare: il Piano della performance, il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza, il Piano organizzativo del lavoro agile e il Piano triennale dei fabbisogni del personale – quale misura di semplificazione e ottimizzazione della programmazione pubblica nell’ambito del processo di rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni, funzionale all’attuazione del Pnrr.

Il Piano descrive e integra tra loro le principali programmazioni che la Regione attua con i propri uffici e fa parte del percorso di applicazione del Pnrr e della riforma delle pubbliche amministrazioni. Si tratta quindi di uno strumento dotato, da un lato, di rilevante valenza strategica e, dall’altro, di un forte valore comunicativo, attraverso il quale l’Ente pubblico comunica alla collettività gli obiettivi e le azioni mediante le quali vengono esercitate le funzioni pubbliche ed i risultati che si vuole ottenere rispetto alle esigenze di valore pubblico da soddisfare.

In questa fase di prima applicazione del Piao, si è scelto comunque di concepire un nuovo documento programmatorio che non fosse semplicemente la sommatoria dei piani e delle programmazioni che la norma fa convergere nel documento, ma uno strumento per quanto possibile con l’obiettivo di delineare le strategie messe in campo nei vari ambiti e la loro convergenza sul valore pubblico quale finalità ultima dell’azione amministrativa e delle politiche dell’Ente.

Nel Piao assume particolare rilevanza la tematica del Valore pubblico (Vp), inteso come incremento del benessere economico, sociale, assistenziale e ambientale. In questa sottosezione, la Regione Liguria traduce, in coerenza con i documenti di programmazione economica e finanziaria e di altre programmazioni regionali, le strategie per la creazione di Valore Pubblico dell’Ente e i relativi indicatori di impatto individuati a misura degli effetti finali dell’azione, anche con riferimento all’Agenda Onu 2030 e agli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile elaborati da Istat e Cnel.

Il Piao appena approvato illustra gli indirizzi strategici, gli obiettivi e gli interventi per il triennio 2022/2024 che la Regione Liguria mette in campo per raggiungere alcuni indicatori di benessere sociale, economico e ambientale a favore dei cittadini e del territorio ligure.
Particolare attenzione è stata posta nel preparare un documento inclusivo e facilmente leggibile da parte di tutti i cittadini, di ogni età e capacità, anche non addetti ai lavori, imprenditori, studenti, stakeholder e non solo.

Sarà pubblicata sul sito web di Regione Liguria la versione online consultabile tramite mappa interattiva in modo che tutti possano accedere agevolmente agli argomenti che interessano senza dover scorrere l’intero documento in modo sequenziale, focalizzando così in maniera immediata i punti di interesse.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.