Brand identity, lavoro sostenibile, organizzazione dei processi in digitale, competitività, business generation: sono questi i temi che verranno affrontati durante l’11^ edizione di Expandere Liguria, in programma per martedì 14 giugno presso Villa del Principe, Genova, a cura della Compagnia delle Opere Liguria.

Le iscrizioni sono aperte fino al 10 giugno a questo link

Il programma dei lavori sarà strutturato attraverso workshop dedicati ai singoli temi, ai quali si aggiunge anche quello specifico per le opere sociali.

La brand identity è la sfida per imparare a comunicare il proprio valore unico all’interno dell’azienda: scoprire, riscoprire e rendere visibile il modo unico con cui ciascuna impresa fa quello che fa, anche magari comune a tanti. Riguarda quindi la nostra consapevolezza e la disponibilità a imparare a comunicare il nostro “valore unico”, per costruire una identità riconoscibile da parte del cliente, del dipendente, del territorio. A trattare del tema, nell’ambito di Expandere, sarà Valerio Tagliacarne, esperto di branding e comunicazione, creatore di Ink (azienda che produce pezzi unici di gioielleria), consulente di branding e allenatore di impresa in “Palestra d’Impresa”. Tagliacarne fornisce supporto ad altri imprenditori nella costruzione di strategie di branding e marketing.

Il lavoro sostenibile è uno dei tre temi proposti nell’ambito del percorso associativo 2022 di CdO ed è stato affrontato durante l’incontro del 29 marzo: “Con parole nuove. Come riscrivere il vocabolario del lavoro nell’impresa”. A occuparsene sarà Alessandro Kadolph, co founder e partner di Tabata srl e consulente e formatore esperto nel campo dello sviluppo amministrativo e della gestione del cambiamento.

La business generation si traduce nella ricerca di nuove opportunità, nuovi clienti, nuovi mercati e sbocchi. Questa modalità passa attraverso varie fasi, tra cui lo studio di una strategia, la generazione di nuove relazioni e nuovi contatti e la messa a terra attraverso la conversione di tutto questo in clienti e ordini. Ma business generation significa anche fidelizzazione ed espansione dei clienti e dei mercati già serviti. Ci guiderà nel lavoro Massimiliano Domizio, senior business development manager presso Cribis. Da sempre nelle vendite dei servizi alle imprese, ha maturato esperienze di vendita diretta e indiretta in tutti i cluster di mercato.

L’organizzazione dei processi in digitale riguarda l’insieme dei cambiamenti culturali, organizzativi, sociali e infine tecnologici, associati con le applicazioni di tecnologia digitale. Va oltre la semplice adozione di nuove tecnologie e permette di efficientare processi, erogare servizi, fornire beni, far vivere esperienze, utilizzare grandi quantità di contenuti, creando nuove connessioni tra persone, luoghi e cose. La trasformazione digitale delle aziende è un mutamento necessario e non procrastinabile per garantire la sopravvivenza e lo sviluppo delle imprese nell’era digitale. A Expandere, del tema tratterà Carlo Occhiena, founder di Aziona, azienda leader nel settore della trasformazione digitale per le imprese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.