Firmato oggi l’accordo fra l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e l’ospedale pediatrico Giannina Gaslini per l’avvio di un rapporto di collaborazione inter-istituzionale in materia di cooperazione internazionale per lo sviluppo, nei settori di intervento materno-infantile, pediatrico e della ricerca scientifica e applicata.

L’accordo è stato firmato dal direttore generale del Gaslini, Renato Botti e dal direttore dell’Aics, Luca Maestripieri, alla presenza della viceministro degli Affari Esteri Marina Sereni, in occasione della loro partecipazione al dibattito: “La cooperazione nel mondo, formazione e sviluppo”, organizzato dalla Ong “Music for peace” questa sera a Genova.

In particolare l’ospedale Gaslini potrà collaborare con la sede centrale dell’Agenzia e con le sedi estere fornendo supporto scientifico e tecnico-operativo: in fase di progettazione e di attuazione di iniziative di cooperazione allo sviluppo nelle aree di competenza.

Sarà inoltre possibile, con il coordinamento degli uffici tematici dell’Agenzia, sviluppare lavori di ricerca, analisi, studio e approfondimento in ambito materno infantile e pediatrico.

L’ospedale Gaslini contribuirà con i suoi specialisti alla promozione del capacity building delle popolazioni in paesi dove l’Aics ha la proprie sedi, mediante il trasferimento di conoscenze, quali elementi qualificanti di progetti in loco, che rientrano negli ambiti prioritari della cooperazione italiana.

Il Gaslini potrà promuovere lo sviluppo di programmi di formazione on the job presso le unità operative dell’Istituto, attivare missioni presso le sedi di Aics, organizzare trial di insegnamento su specifiche tematiche; supportarne il personale attraverso percorsi dedicati di telemedicina/sessioni di teleconsulto/espressioni di pareri – second opinion; accettazione al Gaslini di pazienti affetti da patologie di alta complessità non curabili nel paese d’origine.

Potrà inoltre supportare l’agenzia nell’organizzazione di eventi tematici e/o nella realizzazione di pubblicazioni scientifiche.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.