Borsa, Europa positiva in chiusura dopo le rassicurazioni della Bce

Borsa, Europa positiva in chiusura dopo le rassicurazioni della Bce

Sulla scia di Wall Street le Borse europee consolidano le posizioni guadagnate ieri, grazie anche alle rassicurazioni di Christine Lagarde sull’efficacia dello scudo anti-spread.

Positive Parigi (+0,75%), Londra, con un +0,42% e Francoforte, +0,2%.

A Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato la giornata in progresso dello 0,39%. Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, spicca Leonardo (+3,51%) per la fusione nella controllata americana Drs di Rada Electronic Industries, fornitore di radar tattici militari software-defined avanzati, già quotato al Nasdaq e a Tel Aviv.

Bene anche le banche, con Banco Bpm a +2,08%, e titoli industriali come Stellantis (+2,5%) e StMicroelectronics (+2,57%).

Marcia indietro invece per Recordati, che ha ceduto il 3,4% dopo una serie di sedute positive. In rosso anche le utility.

I cambi: l’euro si consolida sopra quota 1,05 dollari e scambia a 1,0558 (da 1,0531 ieri in chiusura). Debole lo yen, sceso a 143,81 per un euro (da 142,15) e 136,19 per un dollaro (da 135,02) dopo aver registrato il nuovo minimo da 24 anni a 136,34.

Prosegue la corsa del gas a causa i tagli all’export da parte della Russia con le quotazioni che arrivano a 125,5 euro al megawattora (+4%).

Rimbalza, infine, il prezzo del petrolio con i future sul Wti di agosto a 110,14 dollari (+1,22%) e il Brent a 115,41 dollari (+1,12%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here