Avvio di seduta negativo per la Borsa di Milano: il primo indice Ftse Mib segna un ribasso dello 0,66%, che aumenta con il passare dei minuti a causa dei titoli bancari deboli. Bper, dopo un passaggio in asta di volatilità nel giorno della presentazione del nuovo piano industriale, cede il 4,7%, Intesa Sanpaolo il 3,42%, Banco Bpm il 2,9%. Giù anche Iveco Group (-3,4%).

Piazze europee in negativo, Londra ha aperto in ribasso dello 0,5%, Parigi a -0,6%. Francoforte -0,7%.

Ultima seduta di settimana in rosso per le Borse asiatiche, in scia allo scivolone dei mercati europei sulla Bce e della chiusura molto difficile di Wall street. Tokyo cede l’1,4%.

Quotazioni del petrolio in lieve calo in avvio di giornata: il Wti è trattato a 121,03 dollari al barile in calo dello 0,40%, il Brent passa di mano a 122,48 dollari con un ribasso dello 0,48%.

Nei cambi euro poco mosso in avvio di giornata scambiato a 1,0627 dollari (+0,09%) ed a 142,15 yen (-0,34%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco aumenta a 224 punti base (+3,72%). Corre anche il rendimento a +3,65%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.