Nasce a Genova il primo master europeo promosso dall’Università di Genova e da Aism per “INclusive TOURism Manager“. Il master è promosso dal dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali con il coinvolgimento del Dipartimento di Economia ed è finanziato dal progetto Erasmus Cooperation for innovation and the exchange of good practices Sector Skills Alliances di cui è capofila Aism – Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus, e al quale in ambito genovese partecipa anche Si4Life Scrl.

Questo Master fornisce risposte concrete alla crescente richiesta di competenze in un settore in forte espansione, quello del turismo accessibile. Un’accessibilità non solo fisica, ma anche sociale e culturale, che è fattore di inclusione e partecipazione e nello stesso tempo leva di sviluppo economico.

Costruendo nuove figure professionali, quelle dell’Inclusive Tourism Manager, capaci di promuovere valori di inclusione e accessibilità, ma anche di promuovere e intervenire sulla realizzazione di infrastrutture e sull’organizzazione di servizi accessibili migliorando l’offerta turistica e le ricadute nei territori, offrendo nuove opportunità occupazionali. In un contesto in cui le risorse già disposte con il Pnrr in favore della sostenibilità dell’offerta turistica nazionale sono un tangibile supporto messo in campo dal governo in favore di questa effettiva transizione di un settore nevralgico del Paese verso importanti obiettivi di sostenibilità sociale.

Il master viene finanziato attraverso le risorse del Progetto europeo In-Tour, che vede Aism come ente capofila con l’obiettivo di far crescere una consapevolezza sempre più diffusa sui valori e sui vantaggi di approcci fondati sulla disabilità e diversità come fattore di sostenibilità e sviluppo in una prospettiva di innovazione, partnership, corresponsabilità, parole chiave dell’agenda della sclerosi multipla 2025.

Il Master si propone di formare il Manager del turismo inclusivo, una figura professionale fornita di competenze – trasversali, multidisciplinari e relative ad una varietà di contesti operativi – necessarie a individuare e valutare le soluzioni tecnologiche e organizzative idonee al fine di rendere l’offerta turistica maggiormente accessibile e inclusiva, definendo le possibili criticità da un punto di vista fisico, sociale e culturale.

L’inclusive tourism manager sarà in grado di pianificare e organizzare le risorse a disposizione, per massimizzarne i ritorni in termini di accessibilità e inclusività, aumentando il valore generato dal business di riferimento. Dovrà inoltre saper sviluppare idonei piani di comunicazione – interna e esterna – al fine di assicurare risultati di lungo periodo, partecipazione dei diversi stakeholders e chiarezza nell’operato dei membri del team di lavoro.

In particolare, il Master consentirà l’acquisizione di competenze e professionalità essenziali per analizzare le esigenze dei clienti per fornire ambienti, servizi, informazioni e comunicazioni accessibili e inclusivi, progettare, pianificare e implementare ambienti, servizi, informazioni e comunicazioni complessivamente accessibili, sia fisicamente sia virtualmente, monitorare, valutare e mantenere la qualità dell’offerta turistica in termini di accessibilità e inclusività, gestire le risorse umane, comunicare, interagire e collaborare con i clienti e le altre parti interessate.

Per raggiungere questi obiettivi, il corso prevede tre moduli formativi per un totale di 240 ore di lezione, svolte da docenti universitari, professionisti ed esperti del settore. Ad essi si aggiunge uno stage di 400 ore complessive presso aziende e organizzazioni attive nel comparto turistico, che sarà propedeutico alla preparazione del project work (100 ore), oggetto di discussione in sede di esame finale. Anche lo stage e il project work si focalizzeranno su temi legati all’accessibilità e inclusività. Tra le aziende che fin da subito hanno aderito al progetto per la fase di stage, si inserisce Costa Edutainment, che ospiterà tre partecipanti nelle strutture gestite in Italia.

I tre moduli didattici d’aula sono così articolati:

·         Modulo 1. Introduzione al turismo (54 ore): Presentazione del master: il turismo accessibile e inclusivo, Marketing del turismo, Economia del turismo e dei trasporti, Economia, sviluppo e valorizzazione del territorio.

·         Modulo 2. Il turismo accessibile e inclusivo (120 ore): Web & Digital Accessibility, Comunicazione e story-telling turistico, Accessibilità e inclusione nel turismo, Turismo sostenibile, Quadro normativo sul turismo accessibile e inclusivo, Service design per il turismo accessibile e inclusivo, Psicologia dell’inclusività.

·         Modulo 3 Competenze trasversali e di supporto (66 ore): Team building/problem solving, Project management, Contabilità e Business Planning, Gestione delle risorse umane nel turismo, Management della qualità nei servizi turistici.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.