131.784 turisti arrivati in Liguria a gennaio 2022, 419.493 le notti trascorsi in regione. Un deciso incremento rispetto ai numeri registrati un anno fa, quando gli arrivi in Liguria non avevano superato le 40 mila unità (a gennaio si erano fermati a 39.974), mentre le presenze erano state appena 146.155. L’incremento è stato, rispettivamente, del 230% e del 187%. Qualcosa da recuperare, soprattutto sul fronte straniero, rispetto all’anno pre-pandemia.

I numeri emergono dall’ultima analisi dell’Osservatorio turistico regionale, che ha pubblicato i primi dati del 2022, solo quelli relativi a gennaio.

Gli italiani, complici ancora le restrizioni Covid, rappresentano la fetta più importante del turismo regionale, 110.414 arrivi nel mese di gennaio, mentre gli stranieri sono stati 21.370. 352.118 le presenze italiane, 67.375 quelle straniere.

Rispetto al periodo pre-pandemia c’è ancora un divario da recuperare, essenzialmente dovuto al minor numero di stranieri in visita nella nostra regione: nel 2019 erano 146.690 gli arrivi totali, 483.180 le presenze. Mentre gli italiani hanno recuperato il gap rispetto a due anni fa, quando gli arrivi “nostrani” si attestavano sulle 108.885 unità (quest’anno 1.529 in più), gli arrivi degli stranieri erano 37.805 (quest’anno 16.435 in meno).

Le presenze degli italiani due anni fa erano 394.115 (41.997 in più rispetto a gennaio di quest’anno), mentre quelle degli stranieri erano 89.065 (21.690 in più rispetto al dato di quest’anno).

Per quello che riguarda le province, in valori assoluti Genova si conferma la meta di maggior interesse, con 55.529 arrivi totali a gennaio 2022 (45.972 italiani e 9.557 stranieri), in crescita del 169,91% rispetto allo stesso mese del 2021. +109,04% le notti trascorse in provincia: 135.653, di cui 108.026 presenze italiane e 27.627 straniere. Numeri lontani da quelli del 2019, quando gli arrivi totali erano stati 62.744, mentre le presenze 148.027.

In termini percentuali chi cresce maggiormente è la provincia di Savona, +394,02% per quello che riguarda gli arrivi: 30.592 gli italiani, contro i 6.073 del gennaio 2021, 3.179 gli stranieri, contro nemmeno 800 arrivi un anno prima. Le presenze, 133.350 in totale, salgono del 307,29%: 120.202 quelle italiane, +315,22%, 13.148 quelle straniere (+246,73%). Guardando il confronto con il periodo pre-Covid, si contavano 37.384 arrivi totali in provincia nel mese di gennaio del 2019 e 177.232 presenze.

Forte incremento del turismo anche nell‘imperiese: +279,32% gli arrivi, 25.881 in totale, +291,65% le presenze (74.065 complessive). Quasi quadruplicati gli arrivi degli italiani, 20.344 contro 5.531, così come le presenze, 86.533 contro 22.156. Pesante gap con il pre-Covid: nel gennaio 2019 si contavano 30.282 arrivi e 117.754 presenze.

Numeri di gran lunga più contenuti, ma comunque in crescita, alla Spezia: gli arrivi complessivi a gennaio 2022 sono 16.603, di cui 13.506 italiani e 3.097 stranieri, +189,15% l’incremento totale. Le presenze sono 51.030, più che raddoppiate rispetto allo stesso mese del 2021 (+120,67%): 37.357 sono italiane, 13.673 straniere. Numeri che hanno addirittura superato i dati di due anni fa, quando gli arrivi totali erano stati 16.280 e le presenze 40.167.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.