Alessandro Terrile, capogruppo del Pd in Comune di Genova, ritira la sua candidatura in consiglio comunale dopo le polemiche che lo hanno investito (soprattutto dagli alleati della coalizione a sostegno di Dello Strologo) alla luce della sua nomina in Ente Bacini.

«Ho dato la mia disponibilità a candidarmi in consiglio comunale per proseguire un impegno civile a cui tengo, non vedendo una specifica incompatibilità o una contraddizione con l’incarico che ho recentemente assunto − si legge in una nota − ritengo peraltro che le competenze professionali e il lavoro di ciascuno siano elementi inscindibili del vissuto di chiunque faccia politica, senza necessariamente determinare conflitti di interessi».

Terrile si dice  «stupito e amareggiato delle reazioni che individuano un interesse personale in una disponibilità che sarebbe innanzitutto un servizio. Pur non condividendo il merito di tali polemiche, ritiro la mia candidatura, nello spirito di assicurare il massimo sostegno alla coalizione progressista e al nostro candidato sindaco».

Ad Ariel dello Strologo, al Partito Democratico di Genova e al suo segretario Simone D’Angelo Terrile rivolge  «un sincero ringraziamento per il sostegno che non è mai venuto meno. E una certezza: sarò al vostro fianco con ancora maggiore impegno».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.