Si è chiusa ieri, lunedì 23 maggio, all’ex Convento dell’Annunziata nella Baia del Silenzio di Sestri Levante, la settima edizione di Mare&Mosto – Le Vigne Sospese, la più importante rassegna ligure dedicata al vino e all’olio del territorio organizzata da Ais Liguria.

La manifestazione ha mantenuto l’andamento dell’edizione pre-pandemia del 2019, coinvolgendo circa 2.500 visitatori sui due giorni. Soprattutto la giornata di lunedì, dedicata principalmente agli addetti ai lavori, ha registrato una maggiore affluenza confermando l’interesse e l’entusiasmo da parte dei professionisti del settore. Anche gli incontri di degustazione e le tavole rotonde in programma, con protagonisti i vini della Liguria, del Consorzio Tutela Vini Collio di Gorizia e l’olio extravergine di oliva, hanno registrato il tutto esaurito, confermando il grande interesse del pubblico e la rinascita di questo settore dopo due anni di difficoltà.

«Siamo estremamente soddisfatti del successo di questa settima edizione di Mare&Mosto – spiega Marco Rezzano, delegato di Ais Liguria – Siamo riusciti a mantenere gli stessi numeri delle edizioni pre-Covid e questo ci rende felici e fieri, perché significa che il nostro settore, dopo due anni molto difficili, sta finalmente ripartendo e lo fa con grande entusiasmo. Abbiamo percepito molta soddisfazione da parte dei produttori presenti, del pubblico, dei partner tecnici e anche delle istituzioni. È una manifestazione che, ancora una volta, ha tracciato un profilo alto per quanto riguarda la qualità del nostro vino che, come è emerso dalle tavole rotonde, diventa sempre di più motore trainante del sistema economico ligure».

Come da tradizione, la settima edizione di Mare&Mosto si è conclusa con la finale e la premiazione del concorso Miglior Sommelier della Liguria 2022. A trionfare quest’anno è Vincenzo Galati, della Delegazione Ais di Genova. Di professione ingegnere navale, ma con una grande passione per i vini, il nuovo campione è stato premiato da Alex Molinari, presidente di Ais Liguria, alla presenza del presidente nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta, del vice sindaco di Sestri Levante Pietro Gianelli e di Marco Rezzano, delegato di Genova di Ais Liguria. Secondo classificato Mirko Cavalli, sommelier della Delegazione di Spezia, e terzi classificati, a pari merito, Romina Condemi della Delegazione Tigullio e Alessandro Frasca della delegazione di Imperia.

Al vincitore, oltre ad aver accesso alle semifinali nazionali per il Miglior Sommelier d’Italia, è stato assegnato il titolo e il diploma di Miglior Sommelier della Regione Liguria 2022, e una borsa di studio di 800 euro per la specializzazione nell’ambito della professione di sommelier, una divisa offerta dall’azienda VP Italian Brand, un decanter di design “Vinicio” offerto dall’azienda Blueside. Il secondo classificato ha diritto a un buono sconto di 100 euro offerto dall’azienda VP Italian Brand, un decanter di design “Vinicio” offerto dall’azienda Blueside, mentre i due terzi classificati un buono sconto di 50 euro, utilizzabili per l’acquisto della divisa Ais, offerti da VP Italian Brand.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.