In occasione della “Giornata internazionale dell’infermiere” si terrà oggi a partire dalle 14.30 al Gaslini in Aula Magna un incontro organizzato dalla dottoressa Silvia Scelsi, responsabile del Dips (Direzione delle Professioni Sanitarie).

Si tratta di un confronto tra esperti del settore, incentrato sulle prospettive future della professione infermieristica, al quale prenderanno parte, tra gli altri, S. Rossi, presidente della Commissione Albo Infermieri Pediatrici Genova e A. M. Bagnasco, prof. ordinario del Dissal ( Dipartimento di Scienze della Salute) Genova.

È possibile seguire l’incontro-webinar sia in presenza sia online (clicca qui)

«In occasione della Giornata internazionale dell’infermiere – spiega la dottoressa Scelsi, recentemente nominata presidente dell’Italian Resuscitation Council – e dopo due anni come quelli che abbiamo trascorso sono d’obbligo alcune riflessioni. A oggi in Italia, questa professione non riesce a coprire tutti i posti messi a bando dall’università per il percorso di laurea, solo il 75% di coloro che iniziano questo percorso lo portano a termine, ma per più del 30% con un percorso pari o superiore ai 4 anni; solo il 4% circa dei colleghi ha conseguito la laurea magistrale. Se consideriamo che l’età media dei professionisti è circa 50 anni, significa che nei prossimi 20 anni la metà di loro sarà in pensione».

A questi numeri, che sono riscontrabili dai siti ufficiale del Ministero o della Fnopi (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche), secondo gli organizzatori del convegno si aggiunge il fatto che la richiesta di assistenza è molto aumentata, sempre più abbiamo patologie croniche complesse da affrontare, e tutte le ultime norme relative alla organizzazione dei sistemi sanitari danno molto rilievo alla professione infermieristica e alle sue funzioni, tanto nell’assistenza territoriale che in quella in area critica. Si calcola che in quattro anni avremmo bisogno di trovare circa 100.000 infermieri per rispondere a tutti i bisogni espressi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.