La ferrovia Genova – Casella si arricchisce da oggi, lunedì 23 maggio, di un nuovo servizio, con l’obiettivo di rendere sempre più piacevole il viaggio a bordo dei propri treni. Cinque carrozze saranno dotate di monitor per fornire utili informazioni a chi viaggia. Due monitor per carrozza, per consentire la visibilità a tutti i passeggeri.

I nuovi schermi avranno una funzione di infotainment: da una parte fungeranno da information point grazie alla visualizzazione di prossima fermata del treno, garantita dal sistema di monitoraggio Rfid (Radio Frequency Identification) installato lungo la linea che consente di localizzare in tempo reale la posizione dei convogli.

La seconda funzione sarà di entertainment: sui nuovi schermi sarà possibile visualizzare video promozionali e informativi della ferrovia, del territorio servito e degli altri servizi offerti da Amt.

I monitor sono stati installati grazie ai finanziamenti di Regione Liguria, erogati nell’ambito della manutenzione annuale della ferrovia Genova – Casella. Nei prossimi mesi il sistema sarà implementato con servizi aggiuntivi che consentiranno di fornire ulteriori contenuti ai clienti della ferrovia.

«Come Regione Liguria abbiamo voluto fare questo ulteriore investimento − dichiara l’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Gianni Berrino − in quanto riteniamo questa una linea utile ai pendolari ma dalla grande rilevanza turistica e perché i nuovi monitor, insieme a tutte le altre implementazioni tecnologiche effettuate in questi anni e già programmate sulla ferrovia, daranno ai passeggeri utili informazioni rendendo ancora più piacevole il loro viaggio attraverso i bellissimi territori attraversati dal trenino».

«La ferrovia Genova Casella diventa sempre più un servizio unico, dove storia, turismo e territorio si uniscono alle nuove tecnologie per consentire nuove esperienze di viaggio – dichiara Marco Beltrami, presidente Amt – Continuiamo nel nostro progetto di sviluppo e arricchimento di questa infrastruttura che ha veramente caratteristiche uniche. Ringrazio ancora una volta Regione Liguria per la costante collaborazione e il territorio per la disponibilità e l’entusiasmo manifestato».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.