Ebit srl, la società del Gruppo Esaote del settore dell’Information Technology Medicale e Cgm Telemedicine, la divisione del Gruppo Cgm Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni e tecnologie nell’ambito della telemedicina, presentano – in occasione del 53° Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri Anmco, a Rimini dal 19 al 21 maggio 2022, la nuova piattaforma integrata per la prevenzione, la cura e il monitoraggio da remoto dei pazienti con patologie cardiache.

Grazie alla collaborazione tra Cgm Italia ed Ebit, oggi lo specialista cardiologo e la sua équipe, con un’unica piattaforma “Suitestensa in cooperation with Cgm” avranno la possibilità di monitorare in maniera efficiente i propri pazienti a distanza, mettendo loro a disposizione soluzioni di assistenza al domicilio.

Un sistema che si pone l’obiettivo di snellire gli attuali modelli di gestione, in linea con gli obiettivi del Pnrr, garantendo la continuità assistenziale del paziente cronico e in pre e post ospedalizzazione, attraverso una presa in carico di prossimità e integrata con servizi erogati in telemedicina. Questo modello di gestione dell’assistenza in favore delle persone con patologie cardiache si avvale anche di sistemi wearable, come il “Cgm Hi 3 Leads Ecg” che, in combinazione con smartwatch, consentono di misurare costantemente la frequenza cardiaca mediante elettrocardiogramma (Ecg) e segnalare l’eventuale presenza di valori critici.

«Questa importante collaborazione tra Ebit e il Gruppo Cgm permette di ampliare ulteriormente le funzioni della piattaforma Suitestensa in cardiologia, offrendo al personale sanitario la possibilità di integrare la pratica tradizionale con la telemedicina, riducendo gli accessi agli ambulatori e mantenendo il più possibile il processo di monitoraggio del paziente al domicilio – dichiara Claudio Bedini, marketing manager di Ebit – è anche un’ulteriore conferma della nostra consolidata esperienza nella creazione di soluzioni che possano incrementare l’efficienza dell’assistenza sociosanitaria tradizionale attraverso una piattaforma di telemedicina fortemente integrata con i processi ospedalieri e incentrata sulla storia clinica del paziente».

«Siamo entusiasti della collaborazione tecnologica messa in campo insieme a Ebit, expertise 100% italiana leader nel nostro Paese, a conferma dell’impegno di Cgm nel mettere a disposizione soluzioni digitali e tecnologiche, davvero integrate, in grado di rispondere in maniera concreta alle esigenze dei professionisti sanitari, a tutti i livelli – dichiara Alberto Pravettoni, general manager Cgm Telemedicine – l’unione della piattaforma di Cgm Telemedicine, nata per semplificare la relazione con i professionisti sanitari, migliorando l’accessibilità e la qualità dell’assistenza da remoto, con Suitestensa ha dato vita a uno strumento innovativo che consentirà alle cardiologie ospedaliere di essere ancora più vicinei ai pazienti. La nuova piattaforma è parte di un ecosistema integrato che, grazie alla tecnologia e al digitale, consente di offrire il massimo dell’efficienza allo specialista e di erogare assistenza sanitaria, sempre e ovunque, coerentemente con la nostra visione di sanità che ruota intorno al paziente».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.