Avvio in leggero ribasso per la Borsa di Milano. Il primo indice Ftse Mib segna un calo dello 0,30%. Giù Exor (-2,24%), Campari (-2,06%) e Tim (-2,02%). In rialzo Leonardo (+3,68%).

Mercati azionari europei negativi ma senza crolli dopo lo scivolone di Wall Street di ieri: la Borsa di Londra scende in apertura dello 0,3%, con Francoforte in calo dello 0,4%.
Parigi cede lo 0,9%.

I mercati asiatici stanno chiudendo in forte ribasso con eccezione di Tokyo che mantiene tutti i suoi indici sopra la parità (+0,6%).

Prezzi del petrolio ancora in rialzo, dopo le decisioni arrivate ieri dal vertice Opec+. Il Wti americano con un rialzo dello 0,6% sfiora i 109 dollari, mentre il Brent europeo resta sopra i 111 dollari al barile.

Nei cambi l’euro è in calo questa mattina sui mercati valutari. La moneta unica è scambiata a 1,0523 dollari, in ribasso dello 0,18% e a 137,5 yen, con una variazione negativa rispetto alla giornata di ieri dello 0,17%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco sfonda quota 200 punti base. Il rendimento è a +3,04%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.