La Borsa di Milano ha aperto in lieve calo. Il primo indice Ftse Mib cede lo 0,29% a 23.978 punti. Tra i titoli in evidenza Interpump Group (+4,29%), Tenaris (+1,69%) e Saipem (+1,59%). In calo Pirelli (-2,27%) e Banca Mediolanum (-1,94%).

Le Borse europee avviano la seduta in calo con gli investitori che attendono le previsioni economiche di primavera della Commissione Europea. Parigi -0,74%, Francoforte -0,3%,  piatta Londra (+0,05%).

Nei mercati asiatici Tokyo ha terminato in rialzo (+0,45%), ma le piazze chiudono in ordine sparso, con gli investitori che guardano agli effetti della guerra in Ucraina sull’economia globale.

Sul fronte macroeconomico in arrivo dalla Commissione Europea le previsioni economiche di primavera. Dagli Stati Uniti previsto l’indice Empire Manufacturing della Ny Fed che a maggio è previsto in calo. Attesi anche gli acquisti netti delle attività finanziarie del primo trimestre.

Prezzi del petrolio in calo questa mattina. Il Brent, il greggio di riferimento europeo quotato a Londra, ha perso l’1,6%, scendendo poco sotto i 110 dollari al barile. Il Wti americano è arretrato dell’1,5% a 108,8 dollari.

Nei cambi l’euro sfiora la parità sul dollaro, scambiato a 1,0404 dollari, con una variazione minima di -0,07% rispetto a venerdì.
Il cambio con lo yen è invece a 134,081 (-0,34%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in aumento a 195 punti base. Il rendimento è a +2,88%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.