Upasv, Piccardo alla guida degli albergatori savonesi

Stefania Piccardo succede ad Angelo Berlangieri, attualmente a capo dell'Unione degli Industriali della Provincia di Savona

Cambio al vertice dell’Upasv. È Stefania Piccardo la nuova presidente dell’Unione Provinciale Albergatori della Provincia di Savona. La sua elezione è avvenuta nel corso dell’assemblea generale svoltasi all’interno di Loano 2 Village. La nuova guida dell’associazione succede ad Angelo Berlangieri, attualmente a capo dell’Unione degli Industriali della Provincia di Savona.

Alassina, origini familiari piemontesi, Piccardo è madre di quattro figli e, supportata dal marito, conduce tre strutture nella Città del Muretto: «Mi accingo a questa nuova sfida raccogliendo un’eredità pesante. Il mio lavoro alla guida di Upasv ha inizio dopo una gestione del mio predecessore, attiva su molteplici fronti. Spero di raccogliere i frutti dell’imponente semina progettata da Angelo. Mi piacerebbe che la nostra categoria tornasse ad amare il proprio mestiere dopo anni complessi di Covid, rincari economici, tragedie internazionali e pesanti disagi autostradali che, per la dimensione ligure, restano il principale punto interrogativo. Parto dalla forza di un gruppo straordinario, quello di Upa, sinonimo di famiglia in cui le criticità – ultima, le difficoltà nel reperimento di professionalità qualificate – non vengono taciute, ma affrontate di concerto».

Chi oggi rappresenta il vertice dell’Unione Industriali di Savona, a cui fa riferimento Upa, come Berlangieri non ha dubbi: «Stefania Piccardo sarà un’eccellente presidente. Ricambio e continuità nella nostra associazione sono parole d’ordine, esattamente come condivisione. Sappiamo quanti nodi ci siano nella quotidianità di chi fa turismo in Liguria. Chi fa il nostro lavoro li ha sempre sciolti e aggirati grazie a un’innata determinazione unita all’amore per il territorio, la bandiera di Upa».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.