A San Bartolomeo al Mare raccolta differenziata che sfiora il 65 per cento a marzo.

«È un risultato molto interessante e promettente, mi sento di dover ringraziare tutti, in primo luogo i cittadini e gli imprenditori di San Bartolomeo al Mare, poi l’impresa Egea, gli operatori, gli uffici comunali, ma dobbiamo lavorare molto, tutti insieme, per cercare di fare ancora meglio», afferma il sindaco Valerio Urso.

I dati percentuali della differenziata del mese di marzo, saliti al 64,91% (erano al 59,70% a febbraio, al 48% a gennaio, al 33% nel 2021, al 28% nel 2020). Un risultato che avvicina moltissimo San Bartolomeo al Mare al minimo di legge, ma che non è ancora completamente sufficiente.

Nel mese di marzo il nuovo sistema di raccolta differenziata a San Bartolomeo al Mare era completamente funzionante e sono state apportate numerose piccole modifiche, migliorative, così com’era nelle intenzioni: approfittare dei suggerimenti degli utenti e degli operatori per migliorare il servizio. «Nella fase iniziale sono anche stati tollerati alcuni comportamenti non corretti − spiega Sandro Fedozzi, vicesindaco e assessore all’ambiente − adesso tutti sono al corrente di come ci si deve comportare. Gli incoraggianti risultati di questi primi 3 mesi sono dovuti anche al buon uso dell’Ecocentro, il Centro di raccolta di via Faraldi, per il conferimento degli ingombranti. In questi giorni stiamo procedendo anche alla distribuzione sul territorio dei nuovi cassonetti per la raccolta dell’olio da cucina, che dovranno essere utilizzati il più possibile per evitare l’inquinamento delle acque”.

Gli utenti che ancora non hanno provveduto a ritirare il proprio kit devono recarsi con urgenza nell’ufficio Egea di Diano Marina (via Milano 57, dalle ore 14:00 alle 16:30, dal lunedì al sabato). Numero verde per appuntamento 800 546 354.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.