Domani Msc Splendida darà il via all’estate delle crociere da Genova, partendo per prima per la programmazione della bella stagione nel Mediterraneo occidentale.

Una stagione che vedrà numeri record per Msc Crociere non solo a Genova e in Liguria, ma anche in tutto il mondo grazie allo schieramento dell’intera flotta di 19 navi che solcheranno tutti i mari del mondo.

Le misure a bordo e a terra saranno allentate o irrigidite a seconda della situazione nei territori in cui le navi faranno scalo in modo da continuare a garantire la sicurezza di tutti. Al momento, per la prima volta dopo la ripartenza nel 2020, per le crociere in Mediterraneo, Msc Crociere ha reso di nuovo disponibili le escursioni libere, dando quindi la possibilità a tutti di poter scendere dalla nave anche in autonomia.

«Poter contare su uno schieramento di 19 navi è per Msc Crociere un vero e proprio record, perché prima della pandemia non erano ancora entrate in flotta Msc Seashore e Msc Virtuosa, battezzate entrambe a novembre 2021 – afferma Leonardo Massa, managing director Msc Crociere – quindi non avevamo mai avuto un’offerta di crociere così ricca a livello globale e, in questo contesto, Genova continua a giocare un ruolo strategico, confermandosi l’home port della Compagnia: per la prima volta ben 6 navi infatti salperanno per tutta l’estate da Genova, inoltre saranno addirittura 12 le navi, sulle 19 della flotta, che toccheranno questa città almeno una volta nel corso del 2022. Il tutto nella più assoluta sicurezza grazie a un protocollo che ha fatto scuola nel mondo».

Genova continuerà quindi a essere, per Msc Crociere, il primo porto al mondo in termini di numero di toccate e movimentazione, tornando ad avvicinarsi ai numeri record registrati nel 2019: la previsione è infatti di movimentare 820.000 crocieristi attraverso 245 scali durante tutto il 2022.

Considerando i porti liguri di Genova e La Spezia, Msc Crociere quest’anno arriverà a circa 1 milione di crocieristi movimentati grazie a 290 scali complessivi, con una conseguente ricaduta economica rilevante sia in alta che in bassa stagione. Le due città da un lato diventeranno destinazioni turistiche per chi inizia e finisce la crociera da altri porti, dall’altro saranno mete di visite di uno o più giorni per chi invece le sceglie per partire in crociera, abbinando una vacanza di qualche giorno per scoprire i luoghi più suggestivi prima di salpare a bordo o al termine della crociera.

«La crociera nel Mediterraneo occidentale è ormai un classico per gli italiani, che continuano a sceglierla per via dei numerosi luoghi che è possibile raggiungere in un unico viaggio. Inoltre per molti ospiti, la vera destinazione della crociera è la nave stessa, dove è possibile vivere pienamente l’esperienza di una vacanza indimenticabile, con attività disponibili 24 ore su 24, a scelta tra innumerevoli spettacoli, attività di intrattenimento, coinvolgenti programmi per bambini e famiglie, il magnifico centro benessere, i numerosi spazi per il fitness e per l’attività sportiva, oltre alla vasta offerta gastronomica internazionale», prosegue Massa.

Ognuna delle sei navi che faranno regolarmente base a Genova per tutta l’estate proporrà un itinerario differente:

  • MSC Splendida offrirà per tutta l’estate crociere settimanali da Genova alla scoperta di Marsiglia, Siracusa, Taranto e Civitavecchia.
  • MSC Meraviglia partirà ogni settimana da Genova per La Spezia, Civitavecchia, Palma di Maiorca, Barcellona e Cannes.
  • MSC Opera partirà settimanalmente da Genova verso Palermo, Marsiglia, Barcellona, Tunisi e Napoli.
  • MSC Seaview offrirà da Genova itinerari settimanali verso Napoli, Messina, Malta, Barcellona e Marsiglia.
  • MSC Seaside salperà da Genova ogni settimana alla volta di Civitavecchia, Palermo, Ibiza e Valencia e Marsiglia.
  • MSC Orchestra offrirà crociere di 5, 6 e 11 notti. Partiranno sempre da Genova verso Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, quelle più lunghe si spingeranno fino a Lisbona con tappe anche a Malaga, Cadice, Alicante, Menorca e Olbia.

Per fronteggiare il Covid-19, su tutte le navi schierate da Msc Crociere per l’estate 2022 continua a essere applicato il protocollo di salute e sicurezza messo a punto dalla Compagnia in collaborazione con numerose autorità italiane (ministero della Salute, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Uffici della Sanità Marittima eccetera) e validato dal comitato tecnico scientifico, che ha permesso di ospitare, da agosto 2020 ad oggi, centinaia di migliaia di passeggeri in piena sicurezza. Le principali misure del protocollo prevedono che tutti i passeggeri siano pienamente vaccinati e dotati di Green Pass in corso di validità. Ogni passeggero deve presentarsi inoltre all’imbarco con un tampone negativo effettuato entro le 48 ore precedenti e, prima di salire a bordo, è sottoposto a uno screening medico-sanitario approfondito. A bordo vige l’obbligo di mascherina e viene attuato un monitoraggio continuo della salute durante l’intera crociera che prevede la misurazione della temperatura più volte al giorno, un maggior distanziamento fisico a bordo grazie ad una capienza ridotta della nave, nuove modalità di accesso ai ristoranti e un buffet ridisegnato (senza self-service), una copertura assicurativa che rimborsa il costo della crociera in caso di contagio. Le superfici della nave sono oggetto di sanificazione e igienizzazione pluri-giornaliera con prodotti chimico-disinfettanti di tipo ospedaliero. A bordo è svolta un’attività di saturazione e aerosolizzazione degli ambienti, condotta da società specializzate, con l’utilizzo di perossido di idrogeno (utilizzato nelle sale operatorie). L’aria condizionata è senza ricircolo e prevede l’utilizzo di filtri con tecnologia UV-C, in grado di uccidere il 99,97% dei microbi. Anche i membri dell’equipaggio sono sottoposti a misure rigorose che prevedono, tra l’altro, ben tre tamponi e un periodo di quarantena di 14 giorni prima di prendere servizio, poi un tampone alla settimana quando sono a bordo. Se viene individuato un sospetto positivo, viene subito attivato un piano di emergenza in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali. Il caso sospetto e i contatti “stretti” – identificati grazie a un sofisticato sistema tecnologico di tracciamento che prevede l’utilizzo di un braccialetto “smart” – vengono tutti testati, sottoposti a isolamento preventivo in un’area riservata della nave, quindi sbarcati in modalità protetta, seguendo le normative locali e nazionali, e portati in strutture sanitarie convenzionate oppure riaccompagnati a domicilio a spese della Compagnia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.