Sansa «contesta il fatto che la Regione Liguria abbia sostenuto spese per portare all’Expo i presidenti di due autorità Portuali che sono il simbolo e il punto di riferimento del sistema portuale italiano. Per portare all’Expo Confindustria Nautica, fiore all’occhiello del made in Italy. Per portare all’Expo, cioè sotto gli occhi del mondo l’Università e tutte le sue eccellenze. E per portare all’Expo chi rendesse testimonianza di quanto fatto».

Così il gruppo  “Cambiamo” che fa capo a Giovanni Toti, presidente delle Regione Liguria, replica in una nota al consigliere regionale Ferruccio Sansa che sulla propria pagina Facebook ha criticato le spese sostenute dalla Regione Liguria per la presenza all’Expo di Dubai e per finanziare la trasferta dei giornalisti al seguito (leggi qui ).

Sansa «probabilmente – prosegue la nota – ritiene che la Regione non debba supportare anche gli organi di informazione a veicolare notizie utili a promuovere non certo Toti ma tutta la Liguria. L’attività che si fa in Regione e per la quale si viene retribuiti deve solo fornire ai giornali elementi per attaccare e denigrare la Liguria come fa lui con il suo house organ Il Fatto Quotidiano? Quello invece è giornalismo?».

Il Secolo XIX, infine, citato da Sansa tra gli organi di informazione finanziati per la trasferta, precisa che «il nostro giornalista è andato a spese del giornale, non con i soldi pubblici della Regione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.