Si rivolge alle Pmi della Liguria la tappa oggi in programma di Smart International Tour, il progetto avviato nel 2020 da Intesa Sanpaolo e dedicato all’internazionalizzazione, che sempre più aziende riconoscono quale leva determinante per la crescita, lo sviluppo e la competitività del proprio business, anche alla luce delle opportunità offerte dal Pnrr.

Con oltre mille pmi partecipanti alle due precedenti edizioni, quest’anno Smart International Tour prevede il coinvolgimento di altre 500 aziende e si svolgerà in collaborazione con Sace, la società assicurativo-finanziaria specializzata nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale nonché partner di riferimento per le aziende italiane che esportano e crescono nei mercati esteri.

L’incontro odierno avrà come focus l’area di Singapore e Sydney, con view anche su Hong Kong e Vietnam, e vedrà la partecipazione per Intesa Sanpaolo di Sergio Bava, direttore commerciale imprese della direzione regionale Piemonte Nord, Valle d’Aosta e Sardegna, e Riccardo Chiapello, direttore commerciale Imprese della Direzione regionale Piemonte Sud e Liguria. In particolare, si approfondiranno le prospettive di sviluppo e le soluzioni assicurativo-finanziarie a supporto dell’internazionalizzazione, le specificità dei mercati e i principali temi di interesse per le imprese italiane, attraverso i contributi di Sace, delle Filiali Intesa Sanpaolo Sidney e Singapore e dell’Ufficio di rappresentanza Intesa Sanpaolo Vietnam. Saranno inoltre presentati i servizi e gli strumenti messi a disposizione da Intesa Sanpaolo per fornire alle imprese un sostegno concreto per il loro rilancio internazionale, anche attraverso il network degli specialisti dedicati.

La Liguria esporta verso questi paesi poco meno di 270 milioni di euro, pari al 3,4% delle esportazioni totali regionali (dati riferiti all’anno 2021). Tra questi paesi l’Australia e Hong Kong si collocano entro i primi sbocchi commerciali della regione, rispettivamente al 13° e al 17° posto con 117,6 e 95 milioni di euro di export (prevalentemente cantieristica navale per entrambi i paesi). L’export verso Singapore è pari a 41,4 milioni di euro (prevalentemente meccanica e chimica), e verso il Vietnam corrisponde a 14,6 milioni di euro (prevalentemente chimica, meccanica e cantieristica navale). L’analisi di lungo periodo mette in evidenza un aumento notevole dell’export ligure verso questi paesi tra il 2008 e il 2019. Nel 2020 le esportazioni liguri verso questi territori non hanno subito crolli. Di conseguenza il 2021 non può essere considerato un anno di rimbalzo; le esportazioni verso l’Australia, tuttavia, nel 2021 sono aumentate notevolmente. Il 2021, invece, è stato un anno di contrazione per le esportazioni liguri verso Singapore e Hong Kong, ampiamente sotto ai livelli pre-Covid. Meritano un cenno a parte le esportazioni verso Hong Kong, che nel 2020 sono quasi raddoppiate rispetto al 2019 e nel 2021 hanno accusato un calo (-10,4%), ma si mantengono ben al di sopra dei livelli 2019. Le importazioni liguri da questi territori (che riguardano principalmente metallurgia e chimica) nel 2021 sono state pari a 148 milioni di euro, raddoppiate rispetto non solo al 2020, ma anche al 2019. Il saldo commerciale della Liguria verso questi paesi è positivo, a eccezione del Vietnam dal quale la Liguria importa soprattutto prodotti siderurgici e chimica di base (compresi i fertilizzanti).

Anna Roscio, Executive Director Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo, dichiara: «La vocazione all’export e lo sviluppo sui mercati esteri fa parte del dna delle PMI italiane e Intesa Sanpaolo intende continuare ad affiancare i loro progetti, anche in un contesto in rapido mutamento. Grazie a Sace, contribuiremo a illustrare nuove opportunità e potenziali vie per la crescita sostenibile delle Pmi, anche alla luce delle opportunità del PNRR e delle nuove esigenze delle imprese legate ai cambiamenti di scenario cui stiamo assistendo.»
Mariangela Siciliano Head of Education di Sace, aggiunge: «Siamo orgogliosi di contribuire a questa iniziativa che si inserisce a pieno nel nostro percorso di accompagnamento alle PMI che si affacciano per la prima volta sui mercati internazionali o che desiderano rafforzare la loro competitività all’estero. Da sempre, infatti, la nostra vocazione è offrire un sostegno alle imprese che hanno bisogno di strumenti efficaci e di un supporto concreto sia in Italia sia nei Paesi target per l’export italiano. Insieme a Intesa Sanpaolo metteremo a disposizione delle aziende interessate il nostro know how sui mercati focus di questo ciclo di webinar e sulle opportunità offerte dal Pnrr».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.