«Il ritorno di Euroflora dopo quattro anni, e in particolare dopo l’ultimo biennio segnato dalla pandemia, rappresenta per Genova un’occasione di rilancio e di sviluppo da non perdere, e i commercianti sono pronti, naturalmente, a fare la loro parte con le tante manifestazioni collaterali a cui stanno lavorando, attraverso i Civ, tanto nel Levante come in tutta la città».

Così Massimiliano Spigno, presidente di Confesercenti Genova, saluta la nuova edizione di quella che rimane una delle più importanti rassegne florovivaistiche a livello internazionale, e rappresenta un evento di sicuro richiamo anche al di fuori dei confini italiani, che l’associazione celebrerà anche con un gusto di gelato ad hoc, la “Rosa di Genova”, preparato dai suoi gelatieri artigianali e disponibile in una ventina di attività in tutta la provincia, oltre che al Mercatino del Duca in programma da sabato 23 a lunedì 25 aprile.

«Assolutamente positiva – prosegue Spigno – è la riconferma dei Parchi di Nervi come location di Euroflora, una scelta che avevamo già avuto occasione di applaudire quando venne annunciata all’inizio dell’attuale ciclo amministrativo, perché va nella direzione di valorizzare la natura policentrica di Genova puntando, in questo caso, su un’area dal grandissimo potenziale turistico quale è appunto Nervi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.