Carige: Bce rimanda la presentazione del piano di rafforzamento patrimoniale

Carige: Bce rimanda la presentazione del piano di rafforzamento patrimoniale

Bce ha modificato per Banca Carige la Srep Letter in conseguenza del signing degli accordi tra Fitd Svi e Gruppo Bper Banca.

La banca ligure informa che la Bce ha notificato la decisione di modifica della Srep decision con cui il 4 febbraio scorso sono stati comunicati i requisiti prudenziali, stabiliti a seguito del processo di revisione e valutazione prudenziale.

In particolare, essendo intervenuta il 14 febbraio scorso la firma del contratto sulla base del quale è previsto che il Gruppo Bper Banca rilevi – entro il primo semestre 2022 e previo ottenimento delle necessarie autorizzazioni – la partecipazione di controllo della banca detenuta dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e dallo Schema Volontario di Intervento del Fitd, la Bce ha rimandato, a un momento successivo al previsto perfezionamento della business combination, il termine entro il quale la banca sarebbe tenuta a presentare un piano di rafforzamento patrimoniale (dal 31 marzo 2022 inizialmente previsto, al 30 settembre 2022).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.