L’associazione Genova Smart City incontra le startup genovesi oggi pomeriggio, dalle 16, nell’Aula Doria del Dipartimento di Economia dell’Università di Genova.

«Connettersi con le startup è fondamentale – spiega il sindaco di Genova, Marco Bucci – Fondamentale perché la trasformazione di Genova in un’autentica Smart City, una città intelligente dove la tecnologia viene messa al servizio del cittadino, passa dalla capacità di istituzioni ed enti pubblici di incontrare, dialogare, scambiarsi opinioni con le realtà economiche e produttive più attrattive del territorio. Genova vuole diventare sempre di più una città connessa dove futuro, storia e tecnologia si uniscano attraverso progetti capaci di valorizzare il nostro patrimonio culturale e artistico, senza rinunciare all’aspetto dinamico e innovativo che per secoli ci ha consentito di primeggiare nel mondo».

Lo scopo principale dell’incontro è favorire la conoscenza delle numerose realtà innovative locali e di coinvolgerle direttamente nel percorso di progettazione e sviluppo di Genova, la smart city del futuro. 198 le startup censite in provincia.

Le startup che parteciperanno all’evento, attive in diversi ambiti di intervento (energie rinnovabili e ambiente, digital & tecnology, turismo-cultura, industry, servizi), avranno l’occasione di presentarsi e confrontarsi sulle tematiche che principalmente contribuiscono a connotare la smart city: l’innovazione e la sperimentazione diffusa, l’attenzione ai vari aspetti della vita cittadina e la focalizzazione sui temi sociali.

In questa fase di grandi cambiamenti e di crescenti sfide globali, la collaborazione tra istituzioni, imprese e mondo della ricerca, si rivela la chiave per la costruzione di una società resiliente e sostenibile, capace di sfruttare lo sviluppo delle nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita delle persone che la abitano.

All’incontro di oggi partecipano Matteo Pastorino, prorettore al trasferimento tecnologico e al rapporto con le imprese, Marco Bucci, sindaco di Genova, Daniela Ameri, presidente dell’associazione Genova Smart City, Alfredo Viglienzoni, direttore Area Sviluppo Economico Comune di Genova e vicepresidente esecutivo Associazione Genova Smart City, Paola Dameri, delegata alla Smart City dell’Università degli Studi di Genova, Franco Borasi, membro Consiglio Direttivo Associazione Genova Smart City, Stefano Carosio, project manager associazione Genova Smart City, Vittoria Gozzi, vicepresidente Confindustria Genova con delega alle Startup e alla Formazione, Matteo Gatto, responsabile servizio nuove imprese Centro Ligure per la Produttività – Camera di Commercio di Genova, Daniele Pallavicini, presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio Genova, Maria Nives Riggio, vicedirettore generale Filse spa.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.