La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo, maglia rosa d’Europa. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,31% a 23.499 punti. L’All Share ha terminato a +0,18% (25.673 punti), mentre è in controtendenza il Ftse Italia Growth, che perde lo 0,56% (9.923 punti).

Tra i titoli del listino principale perdono Tenaris (-3,33%), Moncler (-3,15%), Iveco Group (-2,68%), mentre guadagnano Atlantia (+2,96%), Terna (+2,24%) e Banca Mediolanum (+2,14%).

Chiusura debole per le principali Borse europee: Parigi ha ceduto lo 0,23% a 6.355 punti, Londra lo 0,25% a 7.175 punti e Francoforte lo 0,05% a 13.922 punti. Pesano le dichiarazioni di Putin a fine giornata: secondo il presidente russo l’Ucraina «non è seria nel trovare una soluzione» al conflitto in corso.

Petrolio in calo con il Wti che è tornato sotto il 100 dollari al barile (-5,25%) a 97,6 dollari, mentre il Brent perde il 4,8% a 101,63 dollari al barile.

Sul fronte dei cambi, l’euro è poco mosso sul dollaro Usa a 1,0957 (1,096 ieri) e vale 129,55 yen (129,3).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha chiuso a 156 punti base (-0,66%). Il rendimento è a +1,89%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.