Sono 1.042 i dipendenti over 50 della Regione Liguria, interessati dall’obbligo del super green pass per poter accedere al luogo di lavoro, in vigore da ieri in tutta Italia. Si tratta di circa due terzi dei 1.681 dipendenti dell’ente.

Dalla valutazione del primo giorno di attuazione della normativa nazionale, non è stata registrata alcuna problematica nell’accesso alle strutture e agli uffici dell’ente: a eccezione di qualche caso sporadico, non ci sono stati rallentamenti negli ingressi, anche grazie a un sistema di controllo ampiamente rodato, che verrà ulteriormente implementato con l’impiego di strumenti tecnologici per la lettura automatica del certificato verde.

Su 1.042 dipendenti over 50 oggi era presente oltre il 65%, un dato, secondo la Regione, nella norma tenuto conto del periodo dell’anno, nonché dell’attività in smart working svolta, nella giornata odierna, da soli 6 dipendenti, di cui 4 over 50.

«Oggi era presente sul luogo di lavoro la maggior parte dei dipendenti e non abbiamo avuto nessun tipo di segnalazione negativa – commenta l’assessore al Personale Simona Ferro – Anche in futuro prevediamo che l’impatto della nuova modalità di accesso al luogo di lavoro non porterà alcun disservizio per l’utenza e per l’ente».

Secondo gli ultimi dati forniti da Alisa, risultano ancora 68mila i liguri sopra i 50 anni, lavoratori e non, che non si sono ancora vaccinati, mentre sono 752.521 quelli che hanno effettuato almeno una dose. Dei 68 mila che devono ancora vaccinarsi, circa 23mila hanno avuto una guarigione da Covid negli ultimi 6 mesi mentre circa 700 hanno effettuato la prenotazione per ricevere la prima dose. Restano quindi circa 45 mila le persone senza vaccino e senza guarigione, comprese i pensionati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.