«Se le sanzioni alla Russia dovessero comportare un ulteriore rincaro dei prezzi di gas ed energia, già completamente fuori controllo, questo sarebbe un vero e serio problema. Per tutti, e noi in Italia lo pagheremo ancora di più».

Lo ha detto il presidente di Confindustria Liguria, Giovanni Mondini, in riferimento alla crisi Russia-Ucraina, a margine del convegno “Tra capitale e debito: opportunità e aspettative per la finanza delle imprese”, in corso questa mattina a Palazzo della Borsa a Genova.

«La Russia è uno dei Paesi con cui l’Italia ha sempre lavorato – spiega – Con le crisi geopolitiche ultimamente non siamo fortunati: le ultime sanzioni sono andate in Iran e in Russia, entrambi Paesi con cui le imprese liguri lavorano. Noi lavoriamo molto su commessa, abbiamo anche delle professionalità che sono molto richieste in questi Paesi. Ora bisognerà vedere di che tipo saranno le sanzioni: sanzioni leggere credo non servano a niente».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.