Parte oggi alla Spezia l’iniziativa “Riciclami al Mercato… e sarai premiato” presso il mercato coperto di piazza Cavour. Si potranno conferire bottiglie in Pet per guadagnare punti e ottenere sconti.

Il processo si chiama “bottle to bottle” e genera Rpet da bottiglie usate per realizzarne nuove, attraverso l’installazione di un eco compattatore Coripet, consorzio volontario senza scopo di lucro che ha come mission la raccolta e l’avvio a riciclo delle bottiglie in Pet dopo il loro utilizzo.

I cittadini, con l’ausilio dell’app Coripet (scaricabile da smartphone) oppure con la card Coripet, possono accedere alla macchina mangia plastica, inserire le bottiglie, che devono essere vuote, non schiacciate, con tappo, etichetta e codice a barre leggibile, e guadagnare punti. Una bottiglia corrisponde a un punto, e ogni 50 bottiglie si avrà diritto, su una spesa di almeno 10 euro, a un euro di sconto. Più bottiglie saranno conferite più punti si accumulano per avere diritto a buoni sconto sulla spesa.

Con circa 7 milioni di tonnellate, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per plastica utilizzata ogni anno; di questa, il 40% viene impiegata per imballaggi. Ma c’è plastica e plastica come ha riconosciuto la normativa Sup che, da un lato ne mette al bando alcuni tipi ed utilizzi e dall’altro impone di valorizzare quella riciclabile come il Pet, la plastica delle bottigliette. Nel 2025 infatti le bottiglie in Pet dovranno contenere almeno il 25% di Pet riciclato (R-pet) e questo obiettivo sarà possibile raggiungerlo solo se a monte la raccolta arriverà appunto al 77% di quello che si immette a consumo e se saranno attivate modalità di raccolta selettiva innovative (con un flusso “pulito” di Pet post consumo food contact riciclabile per la fabbricazione di nuove bottiglie).

«La nostra Città ha fatto passi da gigante nel ciclo dei rifiuti e nella raccolta differenziata: La Spezia è la città più virtuosa della Liguria con quasi l’80% di raccolta differenziata − dichiara il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini − con l’installazione in pieno centro e in una zona nevralgica come quella di piazza del Mercato i margini sul riciclo della plastica miglioreranno ancora sensibilmente. Iniziative come queste promuovono la cultura dell’ambiente e sono fondamentali perché cambiando di pochissimo il nostro modo di vivere possiamo ottenere un grande cambiamento per l’ambiente».

Afferma Kristopher Casati, assessore al ciclo dei Rifiuti, ambiente e sostenibilità: «La macchina installata oggi a servirà a ridurre l’impatto del materiale plastico sull’ambiente e favorirà il riciclo in un’ottica di economia circolare. Questo ci consentirà di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata nel nostro comune che si avvicina già all’80% e di ridurre i costi per il conferimento della plastica, quindi un maggior decoro della piazza che si abbina alla possibilità di raggiungere livelli di raccolta differenziata più elevati. Il nostro impegno con questo tipo di iniziative non finisce qui, infatti il nostro comune è stato assegnatario di un bando da circa 30mila euro che ci permetterà di installare entro 6 mesi una ulteriore macchina da mettere a disposizione della collettività».

Corrado Dentis, presidente Coripet: «I luoghi di aggregazione, e quello di oggi è molto significativo per questa città, sono per Coripet funzionali al raggiungimento degli obbiettivi previsti dal legislatore, ma non solo. È proprio in contesti come questo che si può creare nella cittadinanza quella consapevolezza e quei comportanti che fanno bene all’ambiente urbano. In questo modo è possibile sensibilizzare il cittadino e fare cultura sul riciclo, creando una certa curiosità su un oggetto, la bottiglia in Pet, che se adeguatamente riciclato può essere valorizzato in modo prezioso, con evidenti vantaggi per la collettività e per l’ambiente, senza dimenticare inoltre anche l’aspetto economico per il cittadino».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.