Anche in zona gialla e arancione sarà mantenuto il riempimento dell’80% dei mezzi pubblici.

Lo annunciano il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino dopo l’accoglimento della richiesta da parte del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini.

«Regione Liguria in sede di Conferenza – spiegano Toti e Berrino – aveva richiesto che il Cts e il governo lasciassero all’80% della capienza sui mezzi pubblici anche in zona arancione e gialla, come in zona bianca, tenendo conto delle misure restrittive assunte, perché con il 50%, con le scuole in presenza e il minor utilizzo dello smart working rispetto all’anno passato, sarebbe stato difficile portare studenti e lavoratori sul posto di lavoro e a scuola. Fortunatamente la nostra richiesta è stata accolta, anche per le disposizioni normative più tutelanti previste per l’accesso al tpl, cioè mascherine Ffp2 e il Super Green pass. La limitazione della capacità di riempimento dei mezzi impiegati nel trasporto pubblico locale avrebbe infatti avuto poco senso e avrebbe danneggiato pesantemente gli utenti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.