Sono stato affidati da parte della Regione Liguria i lavori per l’intervento straordinario di ripascimento strutturale del litorale della frazione di Marinella, nel comune di Sarzana. Il finanziamento complessivo, da fondi della Protezione Civile destinati alla Regione Liguria dal Dipartimento Nazionale in seguito all’emergenza 2018, è di 600mila euro. Si è aggiudicata i lavori la ditta Cema srl di Chiavari, con un ribasso del 23% circa sull’importo a base di gara. Le operazioni, come richiesto esplicitamente dal soggetto attuatore, termineranno prima dell’inizio della stagione balneare.

L’intervento consiste nella sistemazione sull’arenile di 30mila metri cubi di sabbia provenienti dal dragaggio del tratto terminale del fiume Magra, attualmente depositati in località Falaschi, a nord del ponte della Colombiera. È prevista inoltre l’ambientalizzazione dell’attuale area di stoccaggio.

«Il ripascimento strutturale dell’arenile di Marinella – dichiara l’assessore regionale alla Protezione Civile e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone – è stato individuato all’interno di un pacchetto di opere di Protezione civile per la provincia spezzina della mareggiata 2018 da oltre 17 milioni sull’annualità 2020, tra i quali anche l’intervento anch’esso appena affidato di messa in sicurezza del Rio Maggio a Romito Magra, in una visione che guarda nel lungo periodo a mettere in sicurezza tutto il tratto fluviale del Magra fino alla foce. Un intervento di ripascimento, per Marinella, davvero importante e tanto più a km zero, utilizzando la stessa sabbia del Magra come teorizzato spesso in passato ma mai davvero realizzato, e in un quadro complessivo di investimenti di difesa del suolo solo alla foce del Magra davvero imponenti, come per l’intervento in corso sulla nuova idrovora gestita dal Canale Lunense alla Turbina, sempre da fondi di Protezione Civile. Quello dell’aumento della resilienza negli interventi emergenziali di protezione civile – continua Giampedrone – è un tema sul quale, come Regione Liguria, abbiamo voluto essere tra primi a livello nazionale: partendo da un’emergenza abbiamo voluto sviluppare l’intervento orientandolo non soltanto al mero ripristino del danno, ma anche e soprattutto all’aumento della resilienza del territorio nel lungo termine, per fare in modo che al ripetersi dell’evento non si ripetano anche i danni patiti in passato. Rientra in questa logica anche questo grande intervento di ripascimento strutturale, interamente finanziato da Regione Liguria, che guarda a proteggere gli arenili e i retrospiaggia di Marinella».

«L’intervento – dichiara il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli – sarà certamente molto utile non solo per il ripascimento della nostra spiaggia, ma anche come protezione da prossime mareggiate. Il ripascimento si aggiunge a un quadro di grandi investimenti di protezione civile e difesa del suolo su Marinella, dal Parmignola alle nuove idrovore nelle piana: abbiamo detto che senza sicurezza non c’è futuro, e i tanti investimenti che si stanno finalmente riversando sul nostro litorale confermano la bontà di questo percorso».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.