Esaote, azienda italiana leader nel settore biomedicale – in particolare ultrasuoni, risonanza magnetica dedicata e information technology per la sanità – è official supplier del Torino Fc per il campionato 2021/22 e 2022/23.

«L’accordo con il Torino FC sancisce un’importante collaborazione nel nome della tecnologia al servizio della cura del paziente, valori al centro della nostra missione aziendale – ha dichiarato Marco Mugnaini, Italy Country Business Director di Esaote – Questo approccio è ancora più evidente nel settore della medicina sportiva, quando si tratta di atleti professionisti, dove la possibilità di una risposta immediata consente all’operatore di determinare una diagnosi affidabile, migliorando così le prestazioni e il recupero degli atleti e permettendo la pianificazione più mirata per ulteriori esami e trattamenti. Dopo la collaborazione Fims questo è un altro importante tassello per confermare la presenza di Esaote e le sue tecnologie nel mondo della medicina sportiva. Esaote è sempre stata pioniera nei sistemi e nelle tecnologie dedicate e ha aperto la strada a una diagnostica con alto grado di affidabilità ma con macchinari e strumenti versatili e accessibili. Con questa nuova collaborazione siamo pronti a scendere in campo a fianco dello staff medico, degli atleti e dei colori della storica squadra di serie A».

L’accordo, operativo da subito già in questo campionato di Serie A, proseguirà fino alla fine della stagione 2022/23 e prevede la presenza di un sistema ecografico Esaote modello MyLabTM9 nello storico stadio Filadelfia, nel quale si allena la prima squadra del Torino FC. Grazie all’implementazione di questa apparecchiatura, in caso di infortunio e in particolare per le patologie muscolo tendinee sia acute che croniche, sarà possibile svolgere le indagini ecografiche sul posto, senza ricorrere a strutture esterne, ottimizzando i tempi della diagnosi e pianificando meglio le cure e la valutazione dei tempi di recupero dell’atleta.

«Il nostro staff medico, insieme al team Esaote, ci aiuterà a fornire ai nostri atleti la migliore assistenza medica possibile – ha commentato Lorenzo Barale, direttore commerciale del Torino FC – La possibilità di avere questo strumento diagnostico all’avanguardia permetterà di monitorare più scrupolosamente i calciatori, fornendo informazioni preziose per guidare il loro sviluppo atletico».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.