Si saprà lunedì quale sarà il soggetto candidato a trattare in esclusiva con il Fondo interbancario per l’acquisizione di Banca Carige. Circa le indiscrezioni relative a offerte che sarebbero pervenute,  il Fitd  «non ritiene opportuno commentare il contenuto di tali indiscrezioni, né rettificare alcune inesatte indicazioni quantitative in esse contenute».

Secondo indiscrezioni gli offerenti sarebbero Crédit Agricole, Bper e il fondo Cerberus, ognuno dei quali avrebbe chiesto un’esclusiva.

Il Fitd conferma che «è da tempo in corso un processo finalizzato, in conformità ai principi e alle regole che ispirano l’attività del Fondo, alla raccolta di manifestazioni di interesse relativamente alla dismissione della partecipazione in Banca Carige. Nel contesto di tale procedimento, il Fondo ha ricevuto offerte preliminari e non vincolanti, subordinate, tra gli altri, allo svolgimento di attività di verifica e di due diligence e che contemplano la concessione di diritti di esclusiva. Tali offerte sono oggetto di un’approfondita attività di valutazione sotto i diversi profili rilevanti, in relazione alla coerenza sia con le previsioni statutarie, che con le esigenze di Banca Carige e dello stesso Fondo, in relazione alle finalità e alle caratteristiche dei propri interventi. Questa attività istruttoria, condotta con il supporto dei propri advisor finanziari, industriali e legali, è in fase avanzata e sarà completata in tempi ristretti, verosimilmente nella giornata di lunedì in occasione della riunione del Comitato di gestione del Fondo. Dell’esito di tale riunione sarà data pronta comunicazione alle Autorità e al mercato».

Il titolo di Carige, in tanto, vola in Borsa. Alle 10.15 segnava +7,51%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.