Tornano i cantieri critici sulle autostrade liguri: l’ultima riunione del tavolo tecnico tra Regione Liguria, il Comune e i referenti di Aspi ha posto particolare attenzione ai prossimi fine settimana, quello del 22-23 e del 29-30 gennaio. In questi weekend sarà prevista l’interruzione della A10 per lavori di ammodernamento nella galleria “Madonna delle Grazie II” in direzione Savona con la chiusura permanente del nodo A10/A26 da Genova verso Savona dalle 22 di venerdì 21 fino alle 6 di lunedì 24 gennaio e dalle 22 del 28 gennaio fino alle 6 del 31 gennaio.

Dopo la deviazione obbligatoria sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce, si potrà uscire alla stazione di Masone e rientrare dalla stessa in direzione A10 / Savona. In alternativa, si potrà anticipare l’uscita sulla A10 alla stazione di Genova Pra’, percorrere la SS1 Aurelia e rientrare sulla stessa A10 ad Arenzano, per proseguire verso Savona.

Sulla SS1 Aurelia è attivo un senso unico alternato regolato da impianto semaforico ed è presente il divieto di circolazione ai veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate; pertanto, tali mezzi pesanti che da Genova sono diretti verso Savona, dovranno immettersi sulla A26, uscire a Masone e rientrare dalla stessa in direzione A10 / Savona.

Chi proviene dalla A12 Genova-Sestri Levante ed è diretto verso Savona, potrà percorrere la A7 Serravalle-Genova in direzione del capoluogo ligure, immettersi sulla A10 verso Savona e seguire l’itinerario sopra descritto.

«In concomitanza con queste chiusure in A10 – ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone – Regione Liguria e Comune hanno chiesto e ottenuto da Aspi, in accordo col ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, l’esenzione del pedaggio nel percorso autostradale aggiuntivo per la tratta di A26 tra l’interconnessione con la A10 e Masone e viceversa nel periodo coinvolto dalla chiusura. Promossa la formula del tavolo tecnico, abbiamo anche concordato di tornare a riunirci, salvo esigenze diverse, venerdì 28 gennaio per mettere in campo tutte le valutazioni necessarie in merito alle previsioni di interventi per il mese di febbraio».

«Comune e Regione – ha spiegato l’assessore comunale ai Trasporti Matteo Campora – sono impegnate in una continua azione di monitoraggio sulla complessa situazione dei cantieri sulla nostra rete autostradale che, in particolare come Comune di Genova, continueremo a svolgere anche attraverso la nostra Polizia Locale per gestire al meglio le ricadute e l’impatto degli interventi sulla viabilità cittadina. Chiedere l’esenzione del pedaggio per la tratta in questione era doveroso».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.