A Chiavari è nata Vinové, startup innovativa che ha messo insieme le competenze di Matteo Circella sommelier numero uno d’Italia per la Guida Michelin 2021, Francesco Leoni di Leoni Training Lab, mixologist e consulente food & beverage con esperienze internazionali come Las Vegas e Dubai, Matteo e Paolo Lavaggi, con Pineapple.it nel mondo IT, marketing e comunicazione, Ettore Marullo imprenditore locale specializzato in economia aziendale: sono loro i ragazzi di Chiavari che hanno appena lanciato online il progetto Vinové.it, la Cantina digitale di vini con una selezione accurata e mai banale formulata da Matteo Circella.

Un e-commerce che promuove la cultura del vino.

L’idea di Vinové nasce da una riflessione fatta durante la pandemia, periodo nel quale molti hanno acquistato per la prima volta, per necessità, una bottiglia di vino online.

Quando si sceglie di comprare del vino su un e-commerce, ci sono alcune domande che sorgono spontanee: «Chi mi aiuta a scegliere nella giungla di cantine, sconti e bottiglie in promozione il vino perfetto per me? Chi mi racconta la storia, le caratteristiche e le peculiarità di quel vino?»

Vinové ha trovato la soluzione con Matteo Circella che non propone necessariamente le bottiglie più costose, ma quelle più particolari, che hanno una storia da raccontare. Lo stesso Circella ha creato insieme al produttore Manuel Pulcini un Igt Toscana, rosso non filtrato, “Le déjeuner des Gottars”, in vendita esclusiva su Vinové.

Il progetto, che si avvale di una partnership logistica con un’importante spa del territorio ligure, è nato a inizio 2021 con un budget iniziale di 40 mila euro stanziato dai soci fondatori e ha continuato a crescere anche nella visione degli imprenditori, tanto da determinare una strategia economica potenziata attraverso una campagna di raccolta capitali tra investitori privati, aperta a inizio novembre 2021.

Dopo sole tre settimane, la raccolta – ancora in essere – ha già raggiunto i 160 mila euro, superando il target minimo di 60 mila euro che la startup si era prefissata. Questo, oltre a farci pensare che la presentazione del business plan e la proiezione di Vinové.it abbiano tutti i punti sviluppati nel modo corretto, fa ben sperare anche sul raggiungimento dei 195 mila, obiettivo massimo previsto dalla raccolta.

La volontà di questa startup innovativa è quella di specializzarsi nell’enorme mondo della vendita online del vino, attraverso una diversificazione dell’offerta: avvicinando le persone alla cultura del vino e creando esperienze e occasioni d’uso per i consumatori.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.