7,5 miliardi di euro per la trasformazione digitale delle imprese e della società europea, è quanto messo in campo – come nuovo strumento di finanziamento – dalla Commissione Europea per potenziare le capacità digitali dell’Unione Europea e degli Stati membri.

Il programma Digital Europe può finanziare progetti in cinque aree di capacità chiave: nel supercalcolo, nell’intelligenza artificiale, nella sicurezza informatica (cybersecurity), nelle competenze digitali avanzate, e garantendo un ampio uso delle tecnologie digitali in tutta l’economia e la società, anche attraverso la creazione degli European Digital Innovation Hub (“Centri di competenza europei”).

Secondo l’indice Desi della Commissione Europea relativo al 2020, che misura il livello di digitalizzazione del sistema economico nel suo complesso, l’Italia evidenzia ancora un ritardo rispetto agli altri paesi europei nella componente relativa alla digitalizzazione della sua economia, anche se negli ultimi anni si è assistito al miglioramento di diversi indicatori, tra i quali quello relativo all’integrazione delle tecnologie digitali, che riguarda lo scambio di informazioni elettroniche, l’utilizzo dei big data e del cloud computing, il ricorso al commercio online sia per acquisti che per le vendite da parte delle imprese. La Liguria su questi aspetti ha un punteggio sopra la media nazionale, anche se è ancora indietro per l’uso di Internet, a causa di un’età media della popolazione più elevata.

Per lo sviluppo delle imprese regionali è fondamentale sfruttare ogni occasione di finanziamento europeo e colmare il divario tra la ricerca sulle tecnologie digitali e la diffusione sul mercato. Il sistema camerale ligure, anche in qualità di membro della rete comunitaria Enterprise Europe Network (Een) è a disposizione delle imprese interessate a partecipare ai bandi comunitari di questo programma, già aperti, e per aiutarle a creare i partenariati necessari.

Un’opportunità che mette a disposizione delle piccole e medie imprese del territorio risorse importanti per sostenere il loro sviluppo digitale. Per questo motivo l’ecosistema dell’innovazione ligure si è mosso per portare a conoscenza dell’economia locale le occasioni derivanti da questo piano.

Nel corso del webinar “Il Programma Digital Europe: presentazione dei primi bandi di gara per interventi a supporto della digitalizzazione” hanno partecipato i rappresentanti della Commissione Europea, Dg Connect e Agenzia Esecutiva Hadea (European Health and Digital Executive Agency).

Inoltre nella tavola rotonda hanno preso parte tutti gli attori dell’innovazione locale: Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Start 4.0 – Centro di Competenza, Iit, Cnr, Università degli Studi di Genova, Digital Innovation Hub di Confindustria Liguria, Siit – Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati, Leonardo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.