Le segreterie di Fp Cgil e Fps Cisl hanno proclamato lo stato di agitazione del personale Afav ossia gli assistenti alla fruizione accoglienza e vigilanza di Palazzo Reale a Genova.

La decisione è stata assunta, riferiscono i sindacati, “dopo una partecipata assemblea sindacale durante la quale è stata discussa la decisione unilaterale dell’amministrazione di revocare il turno notturno affidandolo a una ditta in appalto. Si tratta di una decisione grave che arriva nonostante sia in corso un tavolo tecnico tra amministrazione e sindacati per affrontare le questioni legate all’organizzazione del lavoro tra le quali il lavoro notturno. Nel corso dei vari incontri, rappresentanza sindacale unitaria e organizzazioni sindacali hanno avanzato diverse proposte per modificare questa decisione, nessuna però è stata accolta dall’amministrazione”.

Fp Cgil e Fps Cisl hanno giudicato insostenibili le motivazioni della dirigenza che giustificano la decisione nella carenza di personale, situazione che a breve sarà sanata dall’imminente completamento delle procedure concorsuali e l’entrata in servizio di personale aggiuntivo. L’unica certezza è che tale scelta ricadrà sulle spalle dei lavoratori che subiranno un danno economico e uno alla loro professionalità, nonché alle casse pubbliche che dovranno sostenere le spese di un appalto.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.