Cia Savona è partner del Cersaa nel nuovo progetto “Filiera ingauna delle piante in vaso” insieme a tutte le associazioni dei produttori floricoli.

La firma dell’accordo di filiera da parte degli operatori è un passaggio importante per il futuro del settore floricolo. Forse l’ultima occasione per dare congiuntamente, con un approccio coordinato, una prospettiva sulla principale attività economica che riguarda la produzione delle piante.

Il progetto è stato presentato alle istituzioni, Regione, Camera di Commercio e Comuni, oltre a europarlamentari con incarichi relativi al settore.

Inoltre sono state illustrate altre progettualità sviluppate sul territorio, sempre tramite la regia del Cersaa diretto da Giovanni Minuto.

“Abbiamo condiviso e contribuito a questo percorso che ieri ha portato, per la prima volta, alla firma di un accordo di filiera inclusivo, nel settore delle piante in vaso − si legge nella nota − Cia e le altre associazioni sono i firmatari per la parte della produzione. Invitiamo all’adesione tutte le imprese del settore attive sul territorio savonese, convinti che i vantaggi saranno per tutti i soggetti, sia sul fronte della produzione quanto su quello della stessa commercializzazione. È un punto di partenza da cui si potrà lavorare seriamente per la valorizzazione delle aromatiche. La sicurezza alimentare, la sostenibilità ambientale e la tracciabilità dei prodotti del territorio sono caratteristiche che daranno un valore aggiunto significativo alle piante in vaso ingaune sui mercati europei. Inoltre, l’accordo rafforza il contesto green nel quale piante ornamentali, piante in vaso, aromatiche, fiori, alberi da frutto e produzioni floricole di varia natura saranno parte essenziale di questo processo di cambiamento”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.