Sarà l’ultimo Ecopunto del 2021 a diventare ad accesso controllato quello di via Tommaso Reggio 30r, vicino all’Arcidiocesi di Genova e precisamente nei basamenti di palazzo Ducale, all’interno del locale realizzato nel quadro del Piano Integrato per il Centro Storico Caruggi.

In totale gli Ecopunti del Centro Storico sono 34, di cui 22 (includendo quest’ultimo) trasformati ad accesso controllato dedicati alle utenze domestiche e a quelle dei commercianti.

«Anche per il 2022 – annuncia Pietro Pongiglione, presidente di Amiu Genova – abbiamo un preciso programma per il miglioramento degli Ecopunti e l’apertura di nuovi per rendere ancora più curato e vivibile questa parte di città. Questi spazi continuano a essere un tassello fondamentale per la realizzazione di un piano sinergico capace di contrastare il degrado, garantire maggior decoro e promuovere la raccolta differenziata. Questa è una parte importante della “casa Genova” che abitiamo tutti ed essendo la nostra città merita la collaborazione di tutti per mantenerla in ordine e pulita».

Con gli altri locali del centro storico, anche nell’Ecopunto di via Reggio sarà possibile per i cittadini differenziare rifiuto organico, carta, cartone, plastica, metalli, vetro e il residuo indifferenziato; è dotato di un sistema di videosorveglianza per garantire l’uso in piena sicurezza da parte degli utenti e contrastare l’uso improprio dei contenitori e del locale.

Per accedere ai locali è necessario ritirare, gratuitamente, il badge elettronico fino a mercoledì 12 gennaio 2022 allo Sportello Ambientale di via San Giorgio 7r, gestito in collaborazione con i volontari di “Ambiente e Cultura: Energia²” dalle 8.30 alle 12.30 (escluso sabato e festivi). Sarà possibile ritirare, sempre gratuitamente, anche il contenitore dedicato alla raccolta del rifiuto organico. Per i commercianti la distribuzione sta avvenendo a cura degli informatori ambientali Amiu negozio per negozio (a partire da giovedì 30 dicembre).

Chi non potesse ritirare il badge, in caso di smarrimento, furto o per nuova utenza, può chiedere informazioni ai numeri 800 95 77 00 (gratuito da telefono fisso) e 010 89 80 800 (a pagamento da rete mobile), altrimenti può inviare una richiesta attraverso la piattaforma SegnalaCi del Comune di Genova: https://segnalazioni.comune.genova.it/.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.