La Borsa di Milano ha aperto in rialzo (+0,39%), con il primo indice Ftse Mib a 26.653 punti. Tra i titoli Amplifon guadagna l’1,41%, Bper Banca +1,39%, in calo Diasorin -1,14%.

Le Borse europee avviano la seduta in rialzo. I listini del Vecchio continente iniziano le
contrattazioni con ottimismo in vista delle decisioni della Fed. Sotto i riflettori anche l’andamento dei contagi della variante Omicron. Resta alta l’ attenzione sui rincari delle materie prime, in particolare del petrolio e del gas. In rialzo Parigi (+0,52%), Francoforte (+0,38%), Londra (+0,13%).

Nei mercati asiatici la Borsa di Tokyo termina le contrattazioni in negativo, appesantita dalla nuova contrazione degli indici azionari statunitensi, mentre si ampliano i timori di un’espansione a livelo globale dei contagi della variante Omicron del Covid. L’ indice di riferimento Nikkei segna una flessione dello 0,73% a quota 28.32,64.

Prezzo del petrolio in ascesa: il greggio Wti viene venduto a 71,48 dollari al barile (+0,27%). Il Brent sale a 74,65 dollari al barile (+0,35%)

Sul mercato dei cambi l’euro-dollaro cala a 1,126825 (-0,13%). Lo yen si rivaluta sull’ euro a 128,10.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto stabile a 129 punti base. Il rendimento è a +0,89%.

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.