Si chiama Surgery Tracker, ed è una web app per consentire ai familiari dei pazienti in sala operatoria di seguire in tempo reale le fasi dell’intervento chirurgico. È stata sviluppata da Liguria Digitale, azienda informatica della Regione Liguria, in collaborazione con l’ospedale Policlinico San Martino.

«Questa è una novità benvenuta – commenta l’amministratore unico e direttore generale di Liguria Digitale Enrico Castanini – anche alla luce del fatto che il Covid implica l’ammissione di un solo parente del paziente in sala d’attesa, e ha quindi acuito la necessità di informazione da parte dei familiari. Grazie alla app, tutti gli interessati avranno accesso diretto alle informazioni sull’intervento. Surgery Tracker indicherà quale fase dell’operazione è in corso: pianificazione, presenza nel blocco operatorio, intervento in atto, post-operatorio o intervento terminato. La app sarà aggiornata in tempo reale direttamente dalla sala operatoria. Si tratta di una app intuitiva, realizzata per Pc, smartphone e tablet e progettata per funzionare su tutti i sistemi operativi più comuni: Android, Windows, iOS».

Scaricare e utilizzare la app è semplice: nella fase preparatoria dell’operazione, il paziente sottoscrive una liberatoria (i dati verranno conservati fino al termine dell’intervento e in seguito eliminati), e gli vengono forniti un Qr code associato al link dell’applicazione e un codice Id che consente l’accesso agli interessati. Questi devono selezionare l’azienda sanitaria, la struttura e inserire il codice Id, per essere condotti alla schermata dove sono indicati i progressi dell’intervento.

«Siamo tra i primi in Italia a introdurre questa tecnologia nei processi clinici – dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – quest’applicazione consentirà di seguire tutti i passaggi di cura del proprio caro senza dover essere fisicamente presente e avere un’informazione puntuale. Si tratta di una delle prime innovazioni tecnologiche che, grazie a Liguria Digitale e a all’esperienza di questi mesi difficili sui vaccini, stiamo implementando a livello tecnologico. Da qui a Natale verranno presentate molte altre innovazioni, anche più profonde e incisive di questa;  ma credo che quello di oggi sia un piccolo passo avanti verso la trasparenza del sistema sanitario e verso un sistema più friendly nei confronti di chi ci si avvicina».

Il direttore generale del Policlinico San Martino, Salvatore Giuffrida, rende noto che la app è stata testata con successo il 10 novembre, ed è correntemente utilizzata al Monoblocco e presso il padiglione di Neuroscienze. Entro due settimane entrerà in stato di piena operatività nell’intero Policlinico, mentre per l’adozione nel resto del sistema sanitario ligure occorreranno circa sei mesi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.