Tre eventi clou in tutta la città e i tradizionali abeti per illuminare il Natale genovese. Genova si prepara a vivere l’atmosfera natalizia mettendo in campo una serie di iniziative, una sorta di calendario dell’Avvento che dall’1 al 24 dicembre porterà lo spirito del Natale in tutto il territorio cittadino.

«Sarà un Natale con iniziative diffuse in tutta la città − spiega l’assessore ai Grandi Eventi Paola Bordilli − Nel corso degli anni, e soprattutto in questo particolare momento storico, abbiamo lavorato per coinvolgere tutto il territorio nell’atmosfera delle festività. Cosi, a partire da domani, da ponente a levante, dalle vallate al centro si respirerà il clima natalizio».

Sono tre gli eventi di punta, che ogni giorno si alterneranno nelle diverse zone della città, proponendo tre spettacoli itineranti in tre momenti della giornata (16,30, 17,30, 18,30).

Si inizia con il Carillon vivente, una delle proposte artistiche più esclusive dell’ultimo decennio, un’idea che ha visto i protagonisti sulle copertine dei giornali di tutto il mondo e che rappresenta la poesia e la genialità degli Artisti italiani all’estero. Un musicista in abiti settecenteschi suona un piano semovente, sul quale danza una ballerina in tutù, mentre le note del carillon risuonano nelle strade cittadine e Parola Bianca, un curioso personaggio natalizio, distribuisce biglietti di auguri agli spettatori.

Il primo appuntamento con il Carillon è per domani, mercoledì 1 dicembre, in via Sestri. Giovedì 2 dicembre il Carillon Vivente si sposterà in piazza Paolo da Novi e in zona Foce, mentre venerdì 3 dicembre raggiungerà il centro storico di Voltri.

Sabato 4 dicembre, invece, il pianista e la ballerina saranno nelle strade di Cornigliano e a Villa Bombrini, dove verrà inaugurato il villaggio di Babbo Natale.

A partire dalla prossima settimana, arriveranno altre sorprese a colorare di magia le festività 2021.

Dalle lande innevate norvegesi, dalle vette del Tirolo austriaco e dalla Foresta Nera tedesca arrivano quattro esemplari autentici di slitte del ‘700 e dell’800, restaurate a regola d’arte: una mostra interattiva che incanterà gli spettatori. Un eccentrico cocchiere in abiti vittoriani, trasporterà per le strade genovesi un simpatico Babbo Natale, che omaggerà tutti con i biglietti di auguri.

Da 25 anni sul palcoscenico la Brass Band Italiana, con il suo straordinario intervento d’improvvisazione comico/musicale itinerante continua a sorprendere il pubblico. La Mabò Band, definita una “deliziosa e originale ciliegina sulla torta”, regala performance eleganti e di alta qualità, mentre Parola Bianca dona i biglietti di auguri.

Tre magnifici alberi di Natale, donati dalla Falegnameria Ratto, stanno per essere installati da Aster in tre quartieri della città. Si inizia mercoledì 1 dicembre, con i primi due abeti: uno verrà collocato a Cornigliano (illuminazione a cura di Basko), l’altro verrà posizionato davanti alla chiesa di via Albaro.

Nei prossimi giorni, invece, un altro albero di Natale andrà a illuminare con le sue luci la Radura della Memoria, grazie allo sponsor Verdina Luminarie.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.