Seduta catastrofica per le Borse europee, i listini sono affondati a causa del timore di una nuova variante di Covid-19, annunciata dalle autorità sanitarie del Sudafrica, con oltre 30 mutazioni che potrebbero rendere meno efficaci gli attuali vaccini. Il Ftse 100 di Londra segna -3,64%, l’Ibex 35 di Madrid -4,96%, il Cac 40 di Parigi -4,75%, il Dax 40 di Francoforte -4, 15%, il Ftse Mib di Milano -4,60%. In crisi anche Wall Street: il Dow Jones perde il 2,70% a 34.860,75 punti, il Nasdaq l’1,68% a 15.576,55 punti, lo S&P 500 il 2,04% a 4.605,33 punti.

Poco variato lo spread Btp/Bund, a 128 punti -0,66%.

In caduta anche prezzo del petrolio Wti, sceso al Nymex sotto i 70 dollari al barile. A provocarlo sono i timori per un calo della domanda, proprio quando stava aumentando l’offerta, a causa della nuova variante del coronavirus. Il Wti è sceso fino a 69,15 dollari al barile, in calo di 9,28 dollari, l’11,8%; ora, e’ in calo dell’11,5% a 69,34 dollari al barile. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,20%.

A Piazza Affari brilla Diasorin, che riporta un +5,55% (Pfizer vola a Wall Street, segnando +6,8%). In fondo al listino principale finiscono Tenaris (-7,08%), Cnh Industrial (-6,92%), Unicredit (-6,90%).

L’euro/dollaro Usa mostra un aumento dello 0,91%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.